Le arance ormai si trovano dovunque tutto l’anno (anche se il sapore, nei mesi invernali, non ha nulla a che vedere con quello dei mesi estivi) e anche mitili, veneridi, polpa di crostacei e cefalopodi si possono trovare tutto l’anno, sebbene ripiegando sui prodotti surgelati (che però, se di buona fattura, non hanno nulla da invidiare al fresco). E allora questa ricetta, apparentemente estiva, potete realizzarla anche a Natale.
Prima di procedere: per chi avesse qualche dubbio i mitili sono le cozze, i veneridi le vongole, i crostacei (questo è facile…) granchi e aragoste e i cefalopodi i polpi (perché hanno i piedi, ossia i tentacoli, attaccati alla testa).

Vi suggerisco, se andate al mercato per comprare ingredienti freschi invece che alla Genepesca per il misto mare surgelato, di non chiedere al ragazzo del banco “un chilo di veneridi” perché vi guarderà molto male. Dite “vongole”.
Bene, procediamo.

Ingredienti per 4 persone
300g di misto mare per insalate (polpo, cozze, polpa di granchio, calamaro)
1 arancia
succo di 1 arancia
1/2 bicchiere di olio
2 cucchiai di aceto
sale e pepe

Preparazione
Facciamo lessare il misto mare in acqua bollente per cinque minuti, vi consiglio di immergerli con la busta (se si tratta di surgelati, in caso siano freschi lasciate stare le buste).
Poi li lasciamo intiepidire e prepariamo il condimento con il succo di arancia, l’olio, l’aceto, il sale e il pepe.
Mettiamo la nostra insalata nel contenitore e tagliamo la polpa di un’arancia senza parte bianca, mescoliamo bene e lasciamo marinare per un paio d’ore.
Sul piatto di portata tagliamo delle fettine di arancia; prendiamo l’insalata dando un’altra mescolata ai sapori e impiattiamo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *