Il Gewürztraminer è un vino che conoscono tutti. Grazie alle sue caratteristiche aromatiche, colpisce subito chi non ha una grande dimestichezza nell’assaggio del vino e diviene ben presto “il vino preferito”. Allo stesso tempo però è un vino che viene poco o nulla considerato dagli esperti, che lo ritengono troppo profumato, troppo alcolico e troppo poco acido.

 

Il vitigno predilige il clima freddo e ha trovato i suoi habitat d’elezione in Austria, in Germania, in Alsazia e in Alto Adige, luogo in cui è nato. La seconda parte del suo nome, infatti, indica il toponimo di Traminer, Termeno in italiano, uno dei paesi della Strada del vino in provincia di Bolzano. La prima parte del nome, invece, deriva dal tedesco Gewürz, che significa “spezia”, a conferma del carattere aromatico dell’uva.

 

In Italia, oltre che in Alto Adige, è coltivato in Trentino e in Friuli Venezia Giulia, dove compare in molte importanti Doc, quali la Colli Orientali del Friuli.

Non si sa molto sulll’origine del vitigno e l’ipotesi più accreditata è quella che lo vuole nato da incroci casuali tra varietà selvatiche dell’Europa Centrale e Orientale.

La coltivazione di Gewürztraminer in Alto Adige occupa una superficie di circa 400 ettari, posti in Bassa Atesina, Oltradige, Conca di Bolzano, Valle dell’Adige, Valle Isarco, Val Venosta e Meranese.

Il vino è tutelato con la Doc Alto Adige dal 1975. Ha colore giallo paglierino tendente al dorato; al naso è profumato, con note di litchi, mango, rosa e chiodi di garofano. In bocca è potente, fruttato, fresco, minerale, rotondo e persistente, a volte invadente.

A tavola, il Gewürztraminer, grazie alle sue caratteristiche aromatiche, consente abbinamenti molto interessanti, soprattutto con le cucine etniche. Servito a una temperatura di 11°, va benissimo a fianco di piatti piccanti e speziati, tipici della cucina indiana, ma soprattutto, sposa egregiamente le preparazioni agrodolci della cucina cinese, come i gamberi o il maiale. Parlando di ricette italiane, è da provare in abbinamento alla crema o ai ravioli di zucca, al paté, al fegato d’oca e al fegato alla veneziana, ai crostacei alla griglia e con il prosciutto cotto con rafano, piatto tipico altoatesino.

Le ottime versioni di Gewürztraminer passito, invece, si addicono a formaggi erborinati, tipo Gorgonzola e Roquefort, e dolci anche ricchi, come la pastiera napoletana o la cassata.

 

I produttori consigliati

Cantina di Termeno/Tramin
Alto Adige Doc Gewürztraminer, 100% Gewürztraminer, venduto in loco a 9,45 euro.
Alto Adige Doc Gewürztraminer Nussbaumer, 100% Gewürztraminer, venduto in loco a 18,15 euro.
Alto Adige Doc Gewürztraminer Terminum Vendemmia Tardiva, 100% Gewürztraminer, venduto in loco a 41,70 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in azienda.
Strada del Vino 144, Termeno (BZ), tel. 0471.096633, www.cantinatramin.it

Cantina Produttori Valle Isarco
Alto Adige Valle Isarco Doc Gewürztraminer, 100% Gewürztraminer, venduto in loco a 9,20 euro.
Alto Adige Valle Isarco Doc Traminer aromatico Aristos 2011
, 100% Gewürztraminer venduto in loco a 11,30 euro.
Alto Adige Valle Isarco Doc Gewürztraminer Passito Nectaris 2010, 100% Gewürztraminer, venduto in loco a 24,20 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in azienda.
Loc. Coste 50, Chiusa (BZ), tel. 0472.847553, www.eisacktalerkellerei.it
 
Elena Walch
Alto Adige Doc Gewürztraminer Kastelaz, 100% Gewürztraminer, venduto in loco a 23,90 euro.
Alto Adige Doc Gewürztraminer Passito Cashmere, 100% Gewürztraminer, venduto in loco a 52 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in azienda da aprile a luglio tutti i lunedì alle 15.30.
Via Andrea Hofer 1, Termeno sulla Strada del Vino (BZ), tel. 0471.860172, www.elenawalch.com
 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *