La morte non è mai un argomento molto piacevole. Ciò nonostante quando si perde una persona cara bisogna rivolgersi ad un’impresa funebre che si prenderà cura di organizzare la maggior parte delle pratiche.

Per un funerale impeccabile, specialmente se deve avvenire a Roma, si consiglia Onoranzefunebrisantaritasrl.com. La ditta, oltre a fornire il disbrigo delle pratiche, offre la possibilità di avere funerali per ogni budget. 

Ma al di là delle questioni organizzative, la morte di qualcuno presenta una problematica piuttosto ostica: le condoglianze. Spesso infatti mancano le parole o non si sa bene cosa dire. Per questo vogliamo fornirvi qualche spunto su come porgerle in base alla familiarità che si aveva con il defunto.

Perché scrivere le condoglianze

Qualcuno che conoscevate è venuto a mancare. Non importa se fosse un amico, un collega o un conoscente, l’importante è preparare qualche frase scritta da inviare con un telegramma o con una lettera per esprimere la vostra vicinanza alle persone che gli erano vicine. Così facendo aiuterete a lenire il loro dolore.

Certo, il contenuto delle condoglianze è legato al rapporto che si aveva con la persona scomparsa. Quando si tratta di colleghi o semplici conoscenti andranno preferite frasi formali che non abbiano nessuna vena di intimità. Se invece si tratta di amici intimi, allora sarà bene evitare le frasi fatte. Quelle stesse frasi che mai avreste usato con questa persona quando era in vita.

Condoglianze: le frasi formali

Il fatto che le condoglianze siano formali non vieta certo di adattarle alla persona scomparsa ed alle cause della sua dipartita, prematura o no che sia.

Alcune frasi utili potrebbero essere:

  1. Le sono vicino in questo momento di dolore. Giungano a lei e famiglia le più sentite condoglianze.
  2. I colleghi di lavoro partecipano con dolore/commozione/tristezza alla vostra perdita. Porgiamo sentite condoglianze alla famiglia.
  3. Porgiamo sentite condoglianze per la perdita di una così tanto stimata persona. Vi giunga il nostro conforto.

Condoglianze: le frasi per il defunto intimo

Se invece il defunto era un amico, allora si potranno adottare frasi più intime ma molto più calorose come queste di autori celebri e non:

  •  Paulo Coelho, Ci sono momenti nella vita in cui qualcuno ti manca così tanto che vorresti tirarlo fuori dai tuoi sogni per abbracciarlo davvero.
  • William Shakespeare, Quando non sarai più parte di me, ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelle, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte.
  • Quando perdi qualcuno che ami, ottieni un angelo che già conosci.

Rispondere alle condoglianze

Se invece siete coloro che ricevono le condoglianze sappiate che, anche se non ne avete la forza, la lucidità o la voglia, prima o poi dovrete rispondere a chi si è preso la briga di scrivervi qualche riga per esservi vicini in un momento così triste.

Il galateo prevede che la risposta sia inviata entro 15 giorni dal funerale. Qualche risposta standard potrebbe essere:

  •  La famiglia X vi ringrazia per esservi uniti al nostro dolore e per aver dato l’estremo saluto al caro X. Con affetto e gratitudine
  • La famiglia X ringrazia sentitamente per la vicinanza dimostrata in questo triste momento.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *