Giusto per curiosità: i calamari appartengono all’ordine dei Teutidi e, nella maggior parte dei casi, non sono più lunghi di 60 centimetri. Gli esemplari di una delle 28 famiglie di quest’ordine di molluschi però, quella dell’Architeutide, possono raggiungere i 13 metri. Per questa ricetta, tuttavia, non è il caso di procurarsi un architeutide.

Ingredienti per 6 persone
1500 grammi di calamari – 6 cuori di carciofi – 100grammi di olio e.v.o. – 2 spicchi d’aglio – 1 ciuffo di prezzemolo tritato – sale e pepe

Mettete in un tegame l’aglio e due cucchiaiate di olio. Appena imbiondito, toglietelo ed aggiungete i calamari tagliati a listarelle, fateli insaporire e poi aggiungete i cuori di carciofi tagliati a spicchi, il restante olio ed il prezzemolo tritato. Salate e pepate. Aggiungete tanta acqua sufficiente a coprire il contenuto del tegame. Ponete un coperchio e cuocete fintanto che carciofi e calamari non siano teneri alla forchetta. Scoperchiate e fate evaporare la restante acqua se necessario. Servite ben caldo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *