Domani si svolgeranno a Roma gli Stati generali dell’Avvocatura e si discuterà anche dei drammatici fatti di Milano, di sicurezza e strutture.

Mirella Casiello, presidente dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura, alla vigilia degli Stati Generali dell’Avvocatura, previsti per domani alle 11 a Roma (presso l’Auditorium della Cassa Forense, via E. Quirino Visconti,6), ha espresso la sua ferma condanna per quanto avvenuto a Napoli con i nuovi controlli di sicurezza, una scelta che ha portato il tribunale partenopeo al caos: «Abbiamo assistito a improvvisazioni lesive della dignità degli avvocati e che hanno avuto conseguenze gravi sullo stesso funzionamento della giustizia. Comprendiamo l’esasperazione dell’avvocatura napoletana».  
«Ma i gravi fatti di Milano dopo le forti richieste dell’Oua e del Cnf  – continua Casiello – hanno avuto anche un pronto riscontro con la convocazione al Ministero di Giustizia, domani, del presidente Andrea Mascherin, insieme ai Procuratori generali, proprio sulla sicurezza. La nostra rappresentanza istituzionale, che per legge è, insieme ai Consigli degli Ordini, la deputata a trattare questi temi, porrà sul tavolo tutte le preoccupazioni della categoria.
Domani, agli Stati Generali, con la partecipazione delle rappresentanze istituzionali (Cnf, Cassa e Coa) e associative, discuteremo (oltre che dei temi già prefissati, ddl concorrenza e ddl delega sul civile), appunto, del nodo “sicurezza-strutture-risorse” così da portare le nostre proposte al ministro Orlando: perché senza strutture decenti, e, quindi, risorse adeguate, le misure straordinarie sulla sicurezza, produrranno solo improvvisazioni come quelle di Napoli».
«Oggi, comunque è il giorno del cordoglio – conclude Casiello – ribadiamo la nostra solidarietà a tutti i familiari delle vittime della strage di Milano. L’Oua sarà presente ai funerali di Stato, con il vice presidente, Pietro Faranda».  

Presente ai funerali di Stato in Duomo a Milano anche il presidente del Consiglio nazionale forense, Andrea Mascherin, in rappresentanza istituzionale dell’Avvocatura.
Il presidente Mascherin non ha mancato di presentare le condoglianze dell’Avvocatura al presidente facente funzioni del tribunale di Milano, Roberto Bichi. Ed ha incontrato il Consiglio dell’Ordine di Milano, appena rieletto. 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *