La sedicesima edizione di “Spring in Naples”, simposio di fiscalità internazionale, quest’anno è stato dedicato Victor Uckmar che, insieme all’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili partenopei, 15 anni fa scelse Napoli come luogo per diffondere saperi e coordinare la dottrina universitaria con la pratica professionale.

All’incontro, introdotto da Vincenzo Moretta, numero uno dei commercialisti napoletani, Carlo Ricozzi, comandante interregionale dell’Italia meridionale della Guardia di Finanza; Mario Nussi, presidente dell’associazione italiana professori di diritto tributario; Andrea Amatucci, (Università degli studi di Napoli Federico II); Giuseppe Corasaniti (Università degli studi di Brescia), sono state rese note le possibili e doverose modifiche allo Statuto dei diritti del contribuente illustrate proprio da padre dello Statuto, Gianni Marongiu (Università di Genova), preceduto dall’introduzione sullo stato dell’arte da Francesco Tesauro (Università Bicocca di Milano).

Al dibattito, moderato da Salvatore Tramontano, consigliere dell’Odcec, il rettore dell’Università Giustino Fortunato, Augusto Fantozzi, ha spiegato i principi costituzionali che tutelano il contribuente, con un’ampia disamina delle posizioni della giurisprudenza di legittimità.

Nella sessione pomeridiana, coordinata da Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti italiani, è stata focalizzata la visione allargata ai principi europei esposta da Maurizio Logozzo (Università del Sacro Cuore di Milano) e l’analisi di un auspicabile codice europeo del contribuente evidenziata da Fabrizio Amatucci (Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli). 

Il tema della tutela dei diritti fondamentali del contribuente durante la fase delle istruttorie ad opera dell’amministrazione internazionale nel rispetto dei principi costituzionali ed europei è stato affidato a Clelia Buccico, neopresidente della fondazione Odcec Napoli.

Nell’ambito dei diritti dei contribuenti sono intervenuti anche Immacolata Vasaturo (consigliere delegato dei commercialisti partenopei), Pasquale Saggese (Fondazione Nazionale Commercialisti) Francesca Rosita Natta (ordine di Milano).

La conclusione dei lavori è stata affidata a Raffaele Perrone Capano (Università degli Studi di Napoli Federico II) che ha sottolineato l’impegno dell’Odcec di Napoli e della sua Fondazione a dare un concreto apporto alle future modifiche allo statuto dei diritti del contribuente che, se 17 anni fa ha segnato una svolta decisiva nei rapporti tra contribuente e amministrazione finanziaria, oggi necessita sicuramente di alcuni aggiustamenti.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *