I semi di zucca vengono raccolti da alcune piante appartenenti alla famiglia delle Curcubitaceae, e sono infatti i semi commestibili della zucca (sì, proprio quella di Halloween!). Di forma ovale, presentano una buccia esterna bianca e un seme al suo interno di colore verde chiaro.

Un ottimo snack

Per le loro piccole dimensioni e le modalità con cui vengono abitualmente consumati, rappresentano sicuramente un ottimo snack, gustoso e piacevole da mangiare, decisamente più salutare di quelli confezionati che solitamente utilizziamo per spezzare la fame fra un pasto e l’altro, oppure possono essere assunti in piccole quantità proprio a fine pasto, come conclusione “sfiziosa” dello stesso.

Possono essere consumati sia crudi che tostati in forno a temperatura non troppo elevata. Sono ottimi da mangiare anche caldi, appena usciti dal forno (attenti a non scottarvi, però) e possono essere conditi con un pizzico di sale, per dare un tocco in più di sapore, ma senza esagerare.

I semi di zucca sono anche uno degli ingredienti principali con cui arricchire le tue zuppe preferite durante le fredde giornate invernali, in cui un po’ di gusto in più è sempre un buon motivo per sorridere. Mangiare sano non vuol dire per forza mangiare poco o consumare pasti insapori, gli arricchitori per zuppe servono proprio a questo, risollevare il morale puntando sui piaceri della tavola.

I principi nutritivi dei semi di zucca

Quello che molti non sanno è che i semi di zucca, oltre ad essere un gustoso snack, hanno importantissime proprietà benefiche per il nostro organismo grazie alla rilevante presenza di tanti principi nutritivi in grado di apportare sostanziosi benefici alle funzioni essenziali del nostro organismo.

Tra i sali minerali presenti nei semi di zucca vi è il magnesio, una sostanza con proprietà calmanti e rilassanti che quindi contribuisce in modo estremamente positivo al rilassamento del nostro organismo, favorendo inoltre una corretta attività cardiaca.

Altri sali minerali presenti nei fiori di zucca sono il potassio, il rame, il ferro, il manganese, il selenio e lo zinco, elemento in grado di apportare una importante azione protettiva nei confronti della prostata, per quanto riguarda gli uomini, e molto utile alle donne in gravidanza e per tutti quelli che hanno bisogno di tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

I semi di zucca, poi, conferiscono un rilevante apporto di ferro, rappresentando una fonte vegetale di questo elemento al pari dei legumi come le lenticchie, i fagioli e i ceci.

Nei semi di zucca, poi, possiamo trovare proteine di elevata qualità e di alta digeribilità, che hanno la funzione di mantenere regolari i livelli di zucchero nel sangue, equilibrio fondamentale, ad esempio, per le persone che cercano di perdere peso. Fra le vitamine, sono presenti quelle dei gruppi B, C, E e K, oltre poi ad amminoacidi e Omega 3.

Le proprietà benefiche dei semi di zucca

Tutti questi elementi fanno sì che i semi di zucca abbiano importanti proprietà benefiche nei confronti di diverse funzioni del nostro organismo: favoriscono la digestione e aiutano il metabolismo, hanno una funzione antinfiammatoria, rappresentando un ottimo rimedio naturale anche contro le cistiti.

Grazie alla presenza della cucurbitina (elemento tipico delle cucurbitacee, come facilmente desumibile dal nome), i semi di zucca hanno una funzione antiparassitaria, e sono poi un antinfiammatorio naturale. La presenza di Omega 3 aiuta a combattere il colesterolo. Rappresentano una notevole fonte energetica e aiutano a combattere sia l’insonnia che la depressione grazie alla presenza del precursore della serotonina.

Related Articles