Termoli (Cb), 1 marzo 2011 – Sono state trovate otto discariche abusive in Basso Molise dall’Associazione Ambiente Basso Molise di cui due con rifiuti pericolosi e tossici come l’eternit: due sono state rinvenute dai volontari a Montenero di Bisaccia (Campobasso), tre a San Giacomo degli Schiavoni (Campobasso), una a Termoli, due ai confini tra Guglionesi (Campobasso) e Termoli. 

 

Sia a Montenero di Bisaccia che alla periferia della città adriatica sono presenti le lastre di amianto. ”In una discarica di San Giacomo degli Schiavoni è stato buttato un vero e proprio ufficio con cambiali con tanto di nome, cognome e importo, raccoglitori, fatture, libri, e persino un diario – ha dichiarato il presidente dell’associazione ambientalistica Luigi Lucchese -. Il territorio del basso Molise continua ad essere una mega discarica abusiva con molti giacimenti di eternit. I Comuni poco fanno per bonificare e quando si chiama in ballo qualche ente superiore si ricorre al fatidico scarica barile”. Nei prossimi giorni Ambiente Molise segnalerà ai vari Comuni le discariche abusive per la loro bonifica. ”In merito all’eternit sicuramente continuerà a giacere sul territorio, visto l’alto costo di bonifica del pericoloso materiale – ha aggiunto Lucchese -. E intanto nessuno fa nulla per prevenire tale fenomeno che, a nostro modesto parere, nei prossimi mesi vedrà un consistente aumento sia di materiale non riciclato sia di discariche abusive”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *