Italia Independent è un punto di riferimento per i giovani imprenditori coi soldi di papà. In tempi di crisi economica niente di meglio che lanciare sul mercato braccialetti da 70 euro, mocassini da 330 euro e gli ormai mitici occhiali del dopo sbronza da mille e passa euro.

Il prestigioso marchio che suscita il riso in tutto il mondo è gestito dal Paperoga della finanza, Lapo Elkann in persona, un uomo che ha difficoltà ad allacciarsi le scarpe e che si addormenta in macchina, mentre guida. Lasciato solo nel parco giochi di famiglia, l’ex yuppie rinato passa il tempo a inventare nuovi passatempi per i ricchi buontemponi come lui, dediti alla pulizia del culo con il libretto degli assegni.

In seguito alla notizia dell’entrata in vigore delle nuove banconote, Lapo non si fa sfuggire l’occasione, certo che un sacco di persone dovranno disfarsi di quelle vecchie. Ma stavolta lo fa a fin di bene, perché anche lui ha un cuore, mentre da qualche parte a Montecarlo, in una cassetta di sicurezza, è depositato il suo cervello. Dalla sua cornucopia di idiozie a caro prezzo ecco apparire “I Free to move”, un fiammante modello di sedia a rotelle in fibra di carbonio. Superleggera, si piega e diventa una scultura di arte concettuale che reca la firma di Lapo. Indispensabile per un paraplegico moderno, si presenta in vari colori, tra cui l’azzurro dell’Italia e il bianconero “dell’amata Juventus”. Design, comfort e un’idea rivoluzionaria a soli tremila euro chiavi in mano. Di prossima produzione la macchina per dialisi tascabile e il pannolone d’oro massiccio in edizione limitata, solo per chi ne ha davvero bisogno.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *