Una storia di integrazione, una vicenda che ha per teatro un istituto dell’Arcella, noto per la forte presenza di alunni stranieri. Bambini spesso appartenenti a famiglie con problemi economici e che pertanto rischiano di non poter partecipare a gite e visite scolastiche guidate. Per questo i genitori degli altri bambini hanno deciso di pagare di tasca loro – con una piccola raccolta fondi – le escursioni degli alunni economicamente meno fortunati. E questo sia per una gita fuori città di mezza giornata, sia per visitare un museo a Padova.

Fonte: Il Mattino di Padova

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *