Se provassimo a contare quanti nostri amici all’interno del proprio nucleo familiare contano anche un piccolo animale domestico, ci accorgeremmo da una semplice analisi dei nostri contatti di come sia sempre più diffusa la voglia di crescere e passare una parte della propria vita con un cane o con un gatto. Chiunque stia vivendo o abbia già vissuto questa esperienza sa benissimo quanto quel piccolo esserino (o talvolta non tanto piccolo, in base alla razza e alla taglia) è in grado di stravolgere il nostro quotidiano e cambiare la nostra vita, senza alcun dubbio decisamente in meglio. Ci regalano una quantità infinita di gioia, di allegria, di corse, di giochi e di affetto, e in cambio chiedono solo qualche croccantino e un po’ di coccole!

Il rapporto fra animali e i bambini

Quando nella nostra vita e nella nostra famiglia poi sono presenti anche dei figli, allora a volte capita di domandarsi se sia possibile coniugare la presenza di uno o più bambini con quella degli animali domestici. Beh, la risposta è assolutamente sì: non sono solo conciliabili, come testimoniano i milioni di video che possiamo trovare sul web in cui il cane o il gatto si innamora dei nostri figli, ma rappresentano un plus enorme per far crescere un bambino in modo sano. Non solo, infatti, i nostri piccoli amici a quattro zampe si innamoreranno dei nostri figli, diventando nei primi anni di vita dei compagni di gioco insostituibili, ma rappresenteranno per loro un fedele amico con cui crescere e grazie al quale imparare prima e meglio.

Si parla tanto negli ultimi anni di pet therapy proprio perché gli animali domestici sono in grado di insegnare, anche inconsciamente, una grande serie di valori ai nostri figli: quello dell’amicizia senza dubbio, quello della fedeltà ovviamente, inoltre i bambini imparano prima ad essere responsabili di quel piccolo esserino.

Ma anche la capacità di sviluppare il linguaggio, sia verbale che non verbale, e quella di gestire le relazioni, ne traggono enormi benefici: il bambino impara prima a chiamare il suo amico, a giocare, anche a rimproverarlo o a interpretare i messaggi che il nostro cane o il nostro gatto possono trasmettergli semplicemente con una espressione, o con lo scodinzolare, l’abbaiare o il fare le fusa.

Salutarli in modo degno

Avere un cane o un gatto in casa aiuta noi a stare bene e aiuta i nostri figli a crescere bene. Purtroppo, però, i nostri piccoli amici a quattro zampe hanno una caratteristica in comune che, loro malgrado, ci porterà prima o poi a dovere affrontare un momento di enorme tristezza: la loro vita media è decisamente più breve della nostra e, proprio per questo, saremo inevitabilmente costretti a vederli andar via. Per affrontare un dolore così difficile da superare, ci viene incontro Anima-li-amo, che ci consente di salutare il nostro amico a quattro zampe nel modo che merita, permettendoci di conservarne perennemente il ricordo di tutto quell’amore.

Related Articles