Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Berlusconi coi cani e lo spot di Bersani

Cave canem

08 Febbraio 2013 di 

Premier che abbaia… morde!

Cave canem
In diretta TV è accaduto, che MONTI un cagnolino abbia adottato, affinché noi avessimo creduto, che più umano fosse diventato, o almeno questo il professore ha ritenuto, dopo che gli spin doctor americani lo avevano consigliato.

E così pure uno spot elettorale ha girato, in cui compare insieme a tutto il parentato, non con il cipiglio cui ci aveva abituato, ma con la dolcezza del nonno pensionato, anche in questo consigliato, dai consiglieri che a OBAMA ha rubato. Se non proprio simpatia, gli han detto di suscitare più empatia, di incontrare la gente per la via, senza chiamar la polizia, di uscire dall’Università e girare per le nostre città. Poi per completare l’opera e non sembrare solo uno che odia chi sciopera, le fabbriche di visitar gli han suggerito, ma portandosi dietro la moglie da buon marito, perché uno che a un robot somiglia, è sempre bene che tenga famiglia. Del resto lo ha fatto pure BERLUSCONI, anche se è chiaro che si rompe i coglioni.

Con il cane ha posato, ma poi subito le mani ha lavato e s’è pure ufficialmente fidanzato, anche se ultimamente sembra essersene scordato, perché della promessa sposa, non si vede più una posa e i cronisti sono afflitti, ma forse il Cavaliere è solo indietro con gli affitti e per questo la PASCALE, di casa sua non gli fa più salir le scale. Insomma i PREMIER dalla DESTRA candidati, del passato si sono ripuliti, fingendosi della famiglia innamorati, pur di restar ancora per un po’ impuniti, padri e nonni stimati, dalla borghese normalità riuniti.

E la SINISTRA come reagisce, vedendo che il vantaggio diminuisce? Il PD uno spot gira, in cui si mostra con l’aria che tira, come sia difficile affrontare un parto, molto più che sul lavoro perdere un arto, perché il futuro è incerto, specialmente se ormai s’è scoperto, che è femmina il nascituro e di trovar lavoro non sarà sicuro. Ma alla fine son tutti contenti, anche se avranno una vita di stenti, perché saranno una bella famiglia che a quella di MONTI e BERLUSCONI somiglia! Non sappiamo chi consigli BERSANI, ma se di mente si è sani, si capisce chiaramente, che si tratta di un deficiente.

Curiosi poi saremmo di incontrare, quello che a VENDOLA lo spot di SEL ha consigliato, così in un occhio gli potremmo sputare, per averci tanto terribilmente annoiato. Una ragazza carina, ma con l’aria volutamente sfigatina, ci spiega che l’ITALIA è una latrina, ma che lei non se ne vuole andare, lei vuol restare, ma non si capisce a che fare. Al buon NICHI diamo un consiglio, smetta di fare il coniglio e in campagna elettorale, dal suo compagno si faccia accompagnare, così da poter dimostrare, che la sua è una vera e bella famiglia, anche se a quelle di MONTI e BERLUSCONI per niente somiglia!

PS: Se a Parigi e Londra due gay si possono sposare, mentre a Roma la notte han paura di girare, qualche domanda ce la vogliamo fare?
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni