Graziella, un insegnate in pensione che abita a Padova aveva nel suo cuore di visitare una casa famiglia in Sicilia. La donna nei giorni scorsi si è recata a Catania in occasione della festa di Sant’Agata e ha deciso visitare anche la casa famiglia “ Oasi della Divina Provvidenza” sita a Pedara (CT) che ospita persone in difficoltà (www.insieme.ct.it ) . L’insegnate in pensione aveva letto della casa famiglia sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/lagioiapage dove si pubblicano buone notizie. Graziella però ha deciso di non recarsi a mani vuote in casa famiglia e ha coivolto il fratello che ha un panificio ( Fassari, zona Cibali a Catania) che ha preparato quatto schiacciate. La donna ha regalato, oltre le quattro schiacciate, anche delle bibite. Questo piccolo gesto, dell’insegnante in pensione, ha permesso a trenta persone povere, ospitate nella casa famiglia, di cenare con le schiacciate, un preparato tipico della tradizione catanese, realizzato con un impasto simile alla pizza e ripiena di tuma, ( un formaggio siculo) cavolfiore, cipolle e acciughe. Tutti possiamo compiere buone azioni  e aiutare il nostro prossimo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *