Un protocollo di intesa tra l’Ufficio scolastico regionale per la Campania (Usr) e il teatro Trianon per la promozione della cultura della pratica musicale nelle scuole e nel territorio è stato siglato oggi nella sala Giunta della Regione Campania.

L’accordo è stato sottoscritto, alla presenza dell’assessore regionale alla Istruzione e Promozione culturale Caterina Miraglia, dal direttore generale dell’Usr Diego Bouché e dal presidente del teatro della musica a Napoli Maurizio D’Angelo.
Erano presenti il parlamentare Marcello Taglialatela e il dirigente dell’ufficio Usr alle Politiche giovanili Ugo Bouché.

L’accordo consentirà l’attivazione e il coordinamento di azioni comuni in favore degli studenti di istituti campani di ogni ordine e grado, come iniziative di educazione all’ascolto e di pratica musicale.
Grazie a questa intesa, l’Usr favorirà, presso le scuole e la Consulta degli studenti, la promozione di iniziative comuni (progetti in rete, formazione e aggiornamento di operatori, diffusione della pratica musicale) e la diffusione dell’informazione sulle attività del Trianon.

Dal canto suo, il teatro pubblico metterà a disposizione la struttura con il personale per la realizzazione di iniziative e manifestazioni promosse in collaborazione con l’Usr; favorirà l’accesso, con opportune promozioni, alle proprie iniziative musicali e teatrali legate al mondo della scuola; promuoverà iniziative specifiche di educazione alla fruizione musicale; favorirà la partecipazione delle scuole a iniziative specifiche organizzate dal teatro (prove, laboratori, seminarî, incontri con gli artisti) che possano alimentare la crescita culturale dei giovani; offrirà la propria esperienza professionale nel campo della musica, anche operando all’interno delle istituzioni scolastiche.
Ogni settimana verrà organizzata una visita delle scolaresche al teatro per viverne più da vicino le fasi della sua vita produttiva, e per incentivare la crescita culturale di giovani talenti e nuovi professionisti.

«Esiste già – dice l’assessore Miraglia – una forte sinergia tra il sistema regionale scolastico e tutto il comparto dello spettacolo. La novità è che stiamo regolarizzando questi rapporti che intercorrono tra le scuole e i teatri. Il Trianon in particolare incide su un territorio molto difficile e può essere quindi un ottimo strumento per veicolare una maggiore consapevolezza di cultura sociale.»

«Sottoscrivo – aggiunge il direttore generale Bouché – con molto piacere questo protocollo che consente ai giovani di vivere una nuova e interessante esperienza formativa utilizzando una così importante struttura teatrale pubblica.»
«Una forte collaborazione con il mondo della scuola e della formazione – precisa il presidente D’Angelo – rientra tra le linee strategiche del teatro. Con la firma di questo protocollo intendiamo avviare, come struttura pubblica, una proficua azione di dialogo e di confronto con le istituzioni scolastiche. Vogliamo progettare insieme sinergie utili a promuovere nei giovani quel sentimento di appartenenza che viene dalla storia e dalla tradizione, in una prospettiva attuale e vitale.»

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *