La scherma richiede a ragazzi autistici esercizi complessi e utili a livello relazionale, mentre l’avversario a mezzo metro di distanza, consolida autostima e coordinamento. Sono queste le parole di Mazzone (Aita)che aprirà il giorno 23 novembre, a Roma, una Accademia di scherma “integrata” (per autistici e non ). I fioretti ci sono, le divise anche, l’attrezzatura è tutta pronta: mancano solo gli spadaccini, disabili e non, poi la “Accademia Lia” di scherma  sarà pronta per partire. L’inaugurazione avverrà il prossimo 23 novembre, a partire alle 19, presso il teatro della parrocchia Nostra Signora di Cromoto (largo Nostra Signora di Coromoto 2, zona Gianicolense a Roma) . Le lezioni per le persone autistiche sono gratuite.

Fonte: Redattore Sociale

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *