Sahara: Washington svela relazioni Iran-Polisario

L’Agenzia federale per le ricerche, che fa capo al Congresso degli Stati Uniti, ha rivelato i rapporti che esistono tra l’Iran e il Polisario, in particolare per quanto riguarda la fornitura di armi e la diffusione dell’ideologia sciita nella regione del Maghreb e del Nord Africa.

Il Centro di ricerca del Congresso degli Stati Uniti ha confermato in un rapporto che l’Iran sta fornendo armi al Polisario attraverso il movimento terroristico di Hezbollah. Il quotidiano “Al Ahdath Al Maghribia” riporta, nell’edizione di martedì 12 ottobre, che il Marocco ha interrotto le sue relazioni diplomatiche con l’Iran fornendo precise informazioni sul collegamento tra Hezbollah con i separatisti tramite un membro dell’ambasciata iraniana in Algeri.

Il ministro degli Esteri marocchino, Naser Bourita, ha rivelato che questa relazione è iniziata nel 2016 quando in Libano è stato creato un comitato di sostegno al “popolo saharawi” con il patrocinio di Hezbollah, prima che una delegazione militare fosse inviata a Tindouf.

Il rapporto del Centro di ricerca del Congresso degli Stati Uniti conferma l’infiltrazione dell’Iran in Algeria, dove gli ayatollah stanno cercando di diffondere il loro marchio rivoluzionario di sciismo attraverso movimenti come il Polisario.

Il rapporto si è poi concentrato sulle ottime relazioni tra Stati Uniti e Marocco. Ha elogiato la stabilità di cui gode il regno, descritto come un alleato strategico, in una regione afflitta da disordini e conflitti.

Il quotidiano “Al Ahdath Al Maghribia” riferisce che questa agenzia ha sottolineato che la stabilità del Marocco è di fondamentale importanza in un contesto caratterizzato dai conflitti in Libia e nella regione del Sahel, nonché dai disordini politici in Tunisia e Algeria.

Il rapporto guarda poi alle relazioni storiche e alla solida partnership tra Rabat e Washington:

“Il Marocco è considerato un importante partner regionale nei settori della sicurezza, del commercio e dello sviluppo. Il Marocco è un alleato essenziale al di fuori della NATO con cui gli Stati Uniti mantengono un dialogo strategico periodico. Senza contare che è membro della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti contro il cosiddetto Stato Islamico”.

Il rapporto ricorda anche l’attuale posizione della Casa Bianca, citando il presidente Joe Biden, che ha definito il Marocco un alleato strategico che svolge un ruolo essenziale nel consolidamento della stabilità nella regione.

Related Articles