Paesi Bassi: negozi "Jumbo" aprono 200 casse self service per combattere la solitudine

La direzione della famosa catena alimentare olandese “Jumbo” ha deciso di aprire 200 casse self service per trattare lentamente con i clienti che vogliono chiacchierare durante il processo di acquisto, a partire dal prossimo anno 2022.

La prima cassa è stata aperta nell’estate del 2019, secondo Jumbo, ed è stato un enorme successo. Il management crede che ora sia il momento di espandere ulteriormente questo concept.

La catena di negozi “Jumbo” sta inoltre cercando di espandere il concept del progetto ad aree residenziali dove prevale la sensazione di solitudine.

Gli studi sociali confermano che i problemi legati alla solitudine sono stati esacerbati durante la pandemia di Coronavirus e il servizio di assistenza telefonica ha raggiunto un numero record di conversazioni con persone preoccupate l’anno scorso, e ciò è dovuto principalmente alle misure di distanziamento sociale che hanno causato sentimenti di maggiore depressione.

I ricercatori dell’Università di Maastricht hanno precedentemente stimato che la solitudine estrema costa alla società 2 miliardi di euro per cure aggiuntive. Secondo l’università, un olandese su dieci si sente “seriamente” molto solo, e fino a quattro olandesi su dieci provano un certo grado di sentimento di solitudine.

L’organizzazione di categoria per i supermercati – il Central Food Trade Bureau (CBL) – afferma che un aumento dell’autoscansione significa meno folla alle normali casse.

“Questo dà spazio alla conversazione”, ha detto un portavoce dell’organizzazione.

Va notato che Jumbo è membro della National Coalition Against Loneliness, un’iniziativa del Ministero olandese della Salute, del benessere e dello sport (VWS), e la Settimana anti-unità nei Paesi Bassi inizierà giovedì prossimo 30 settembre.

Related Articles