Più grande di Mazinga, più forte di Nonna Abelarda, più incazzato di Godzilla, più costoso del Titanic… è in arrivo Padre Pio!

Il sindaco di Ogliastro, un paese di circa 2000 abitanti nel Cilento, ha deciso di far costruire una statua di 85 metri (quasi il doppio della statua della libertà) raffigurante il frate supereroe. Tra i suoi poteri ci sarebbe anche quello di attirare turisti da tutto il mondo che, copiosi e assetati di idolatria, confluirebbero nel piccolo centro, trasformandolo in una calamita per fessi danarosi.

L’enorme monumento all’icona pop della superstizione verrebbe a costare sui 150 milioni di Euro che, di certo non presenti nella casse di Ogliastro, verranno prelevati da fondi di pubblica utilità. Nel frattempo una “miniatura” del mostro edilizio da Pietrelcina, costata 8mila euro, troneggia nella sala del consiglio comunale.

Difficile prevedere l’afflusso dei pellegrini che in assenza di strade, collegamenti,  acquedotto e rete fognaria adeguata, saranno impossibilitati a rendere omaggio al gigantesco totem promozionale. Ma questi sono solo dettagli per il comune, che ha già chiesto 15 milioni di Euro per il progetto su carta dell’abnorme scultura che rilancerà il territorio in attesa della prossima, straordinaria attrazione “Padre Pio-Land”, parco a tema con i fachiri delle stimmate, la cella della penitenza e le montagne sante. 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *