Proseguiranno fino al 22 aprile, al Centro Giovanile Sandro Pertini di Secondigliano (ex Municipio), gli incontri per la presentazione del maxi libro “Napul è … Piazza Grande”, realizzato nell’ambito di un gemellaggio culturale tra le scuole elementari dei quartieri Secondigliano di Napoli e S. Stefano di Bologna.

0001Il libro, il più grande mai realizzato da ragazzi per ragazzi, resterà esposto fino a venerdì 22 aprile.

Il libro vuole essere un “omaggio” ai due cantautori scomparsi negli anni scorsi – Lucio Dalla e Pino Daniele – e alle loro rispettive città ed è dedicato dai promotori e partecipanti “a tutti i bambini del mondo che il mondo non lo vedranno mai”. Si tratta di una pubblicazione particolare, in un’unica copia, e di dimensioni inusuali, con pagine di cm. 70×100 che, partendo dalla copertina, si aprono a fisarmonica. Esso è stato realizzato con cartelloni a colori scritti e disegnati dai bambini di alcune delle quinte e quarte classi delle scuole partecipanti al progetto: Carducci e Fortuzzi per Bologna, Alfieri, Berlingieri, Berlinguer, Parini, Sauro e Carbonelli di Secondigliano.

L’assemblaggio dei fogli è stato fatto dagli alunni della Parini con la collaborazione del maestro artigiano Vincenzo Casaburi dell’Associazione arte presepiale. Nel libro è contenuto anche un appello all’Amministrazione comunale di Bologna perché siano dedicate a Lucio Dalla le panchine di “Piazza Grande” (che tanti individuano in Piazza Cavour) sull’esempio di quanto fatto dall’Aeroporto di Napoli per Pino Daniele. Intanto, l’orchestra e il coro dell’I.C. Carbonelli – Marta Russo – Pascoli 2, con la collaborazione degli studenti dell’Istituto tecnico Galileo Ferraris, stanno producendo una loro interpretazione di “Napul è” e di un video che saranno presentati nel corso della manifestazione.  

Agli alunni delle scuole primarie è stato chiesto di raccontare le rispettive città partendo dalla falsariga dei testi delle due famose canzoni e attingendo all’enorme patrimonio artistico, culturale, architettonico, gastronomico dei due capoluoghi. La presentazione a Bologna è stata fatta nella sala dedicata al prof. Marco Biagi del complesso monumentale del Baraccano del quartiere S. Stefano dal 7 al 9 aprile.

Il gemellaggio gode del patrocinio morale del Municipio di S. Stefano-Comune di Bologna, del Comune di Napoli, della VII Municipalità di Napoli e dell’ordine dei giornalisti della Campania.

L’Iniziativa è dell’associazione di volontariato culturale “Secondigliano libro festival” che in tutte le scuole del quartiere della periferia napoletana sta portando avanti un progetto di incentivazione della lettura e di affinamento dei livelli culturali dei giovani studenti.

Per informazioni: Salvatore Testa 340 4091369  – Tonia Morgani 331 1221190 Beatrice Tessitore 338 4737005

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *