La Sardegna sembra essere fatta apposta per gli amanti delle due ruote. Con i panorami mozzafiato a picco sul mare, le strade panoramiche con curve al limite della perfezione, un manto stradale perfetto (il grip, ossia l’aderenza al manto stradale, viene stimato essere al 95%) e le strutture ricettive appositamente studiate per il mondo dei motociclisti, la terra sarda è un vero e proprio paradiso per i motociclisti. 
Partire con il traghetto per la Sardegna è il modo migliore per portare con sé la propria moto e dare via a quello che può a tutti gli effetti diventare il viaggio della vita.

I percorsi a picco sul mare della Sardegna

Immancabile tra le tappe da inserire in una vacanza in Sardegna sono la Costa Smeralda e la Costa Paradiso, con dei panorami fra i più fotografati. Anche se i tratti di costa da percorrere in moto sono davvero interessanti non tanto nella provincia sassarese, quanto in quella cagliaritana.

 È dal capoluogo sardo che partono e si snodano una serie di strade provinciali e statali che fanno venire letteralmente i brividi. Tra Orosei e Barisardo sarà facilissimo incontrare file nutrite di motociclisti intenti a godersi l’ebbrezza delle curve più panoramiche di tutta la Sardegna. Le montagne tutt’intorno raggiungono quasi i 2000 metri di quota, per una vista a picco sul mare, tale da far venire la tremarella alle ginocchia anche al più impavido dei centauri. 

Altre tappe degne di essere battute sono quelle alla scoperta della Costa Verde e della Costa del Sud, lungo questo percorso si potrà infatti passare l’area dell’Arburese, nota per le sue distese di verde ricco e incontrastato, fino ad arrivare alla spiaggia di Piscinas, tra le distese di sabbia più fini di tutta Europa. 

Non può, infine, mancare il suggerimento di visitare l’hinterland di Arbatax, apprezzatissimo dai motociclisti per la variegata offerta di spiagge visitabili proprio nelle vicinanze del piccolo borgo e per le strade con viste sul mare che resteranno impresse nelle memoria.

I percorsi dell’entroterra

Una delle strade più amate dai motociclisti che macinano chilometri su chilometri in terra sarda, è quella dell’entroterra. Sembra paradossale, eppure la SS127 che si snoda tra graniti e sughereti è una delle più battute dagli amanti delle due ruote. 

Perdersi lungo la costa o nelle zone più interne e impervie è una preferenza che spetta ai gusti del singolo motociclista, ciò che conta è godersi il viaggio in Sardegna, un’esperienza unica.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *