Marocco: a Mohammed VI il Premio Jean Jaurès per la Pace 2021

In occasione della Giornata Internazionale della Pace, celebrata il 21 settembre di ogni anno, il Centro europeo per la pace e la risoluzione dei conflitti ha annunciato che la giuria del premio Jean Jaurès de la Paix ha scelto il Re Mohammed VI del Marocco per il titolo di Uomo di Pace per l’anno 2021, in riconoscimento del suo ruolo nella diffusione dei valori della pace dentro e fuori il Marocco.

A questo proposito, l’ONG europea ha osservato che il Sovrano è stato scelto per il suo contributo alla costruzione di una società di giustizia e di pace tra uomini e donne nonché le sue lodevoli azioni a favore della promozione dello sviluppo dell’Africa attraverso la sua diplomazia economica, di sicurezza, umanitaria, culturale e spirituale”.

Inoltre, l’accento è stato posto sull’avvicinamento tra Marocco e Israele che rappresenta una grandissima opportunità per il Maghreb e il Medio Oriente di trovare la pace, la stabilità e la sicurezza regionale che mancano in questa parte del mondo minacciato dal separatismo, dall’estremismo e dal cyberterrorismo. Infine, il comunicato ha preso atto delle dure posizioni dell’Algeria a proposito, ricordando che il re Mohammed VI ha teso una mano di pace, che ha permesso ai due paesi di evitare una guerra devastante che avrebbe fatto precipitare la regione nell’ignoto.

Related Articles