“L’ennesimo raid compiuto a l’altra notte a Forio d’Ischia, presumibilmente da una banda di giovani delinquenti, è l’ennesimo campanello d’allarme sulla necessità di garantire maggiore sicurezza ai residenti ed a tutti i turisti che hanno scelto di trascorrere le vacanze sull’isola verde”. Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l’Italia della Provincia di Napoli.

“Le forze dell’ordine, a cui va il nostro più sentito ringraziamento, svolgono un ottimo lavoro, nei limiti delle loro possibilità, ma è necessario supportarle e creare le condizioni per farle operare al meglio. Lanciamo un nuovo appello a prefetto, questore, comandanti provinciali dei carabinieri, della Guardia di Finanza, al numero uno della Capitaneria di Porto e ai responsabili dei vigili urbani presenti sull’isola, affinché venga subito aumentata la presenza di uomini in divisa – ha aggiunto Russo – in modo che possa essere garantita la tranquillità su tutto il territorio senza ulteriori ripercussioni evidenti sul turismo in particolare e sull’economia in generale. Da tempo abbiamo chiesto un’azione di monitoraggio più incisiva, in particolare contro la microcriminalità,  facendo affidamento anche sulla videosorveglianza”.

“In mancanza di soluzioni tempestive ed efficaci – ha concluso il numero uno di Confcommercio Napoli – si rischia seriamente di annullare tutti gli sforzi che gli amministratori locali e gli operatori del terziario compiono quotidianamente per il raggiungimento di un buon livello di ospitalità e di fidelizzazione del turista”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *