Segni particolari l’ecosostenibilità.
L’edilizia del futuro si muove su un terreno decisamente green.
Nella scelta dei materiali a vincere in sostenibilità è il legno, un elemento pregiato ma soprattutto amico dell’ambiente.

Nel panorama edilizio si moltiplicano le richieste di coloro che desiderano costruire edifici in legno ad uso abitazione, ufficio, scuole ed asili.
Soluzioni diverse anche in termini di volumi da abitazioni a più vani a casette di piccole dimensioni per gli amanti del vivere in piccolo, che hanno fatto delle Tiny house una vera filosofia di vita.

Che si realizzino costruzioni in grande stile o mini case l’edilizia sostenibile ha un comun denominatore: il legno, un elemento antico che è tornato prepotentemente alla ribalta negli ultimi decenni.
L’Italia si è distinta particolarmente nell’utilizzo del legno nell’edilizia ed è il primo fra i paesi europei nella produzione di prefabbricati costruiti con il materiale ottenuto direttamente in natura.

La domanda di case o piccole abitazioni in legno è aumentata in tale misura che il mercato è in grado di proporre prezzi decisamente interessanti e convenienti, come dimostrano ad esempio le casette La Pratolina.

La sostenibilità del legno aiuta l’efficienza energetica della casa
Le case costruite con il legno sono sostenibili soprattutto in termini energetici.
Grazie alle proprietà che vedono il legno essere un isolante del tutto naturale, le case godono di un’elevata efficienza energetica.
Il legno mantiene una temperatura ideale sia in estate che in inverno, regalando il massimo comfort termico ed un ambiente sano e naturale.

Il settore della produzione ha imparato ad utilizzare il legno nel massimo rispetto dell’ambiente, tagliando le piante nella piena considerazione del ciclo delle foreste.
Il taglio è parametrato alle esigenze in termini di produzione edilizia, consente di mantenere pulite le aree boschive, ma soprattutto permette la rigenerazione delle piante stesse.

Le case di legno: belle e sicure
Le case realizzate in legno vantano oggi una soluzione estetica decisamente interessante, nulla a che vedere con le classiche baite di montagna del passato.

Il legno può essere adattato al gusto del committente e ricoperto all’occorrenza da altri materiali, che rendono l’abitazione simile alle costruzioni in calcestruzzo, ma decisamente più resistenti di quelle realizzate in calce e mattoni.
Ma il legno può anche essere lasciato a vista, e si adatta perfettamente anche agli interni sia nel caso di uffici, scuole, case private o edifici ad uso pubblico.

Le costruzioni in legno sono la scelta perfetta anche in termini sismici.
Facile a lavorarsi il legno è il materiale antico per antonomasia.
Presenta caratteristiche specifiche come la leggerezza e la flessibilità, ed è quest’ultima che lo rende perfetto per resistere ad eventi naturali come i terremoti.

La casa in legno rispetta l’ambiente
Le casa ecologica realizzata in legno non è solo sinonimo di elevato risparmio energetico.
L’utilizzo del legno infatti permette di tutelare l’ambiente abbattendo i costi energetici, che si trasformano in risparmio economico.
La bioedilizia porta ad un risparmio sulle bollette ma taglia in maniera incisiva su tutte le esternalità negative che l’edilizia tradizionale mette in campo in termini di impatto ambientale.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *