Emirati: condoglianze dei funzionari arabi e occidentali per morte Ismaik

Lo scrittore e uomo d’affari giordano Hassan Ismaik, che vive da anni negli Emirati Arabi Uniti, ha ringraziato per le condoglianze ricevute da parte di re principi, presidenti e funzionari dei governi arabi e occidentali, civili e militari, esponenti di istituzioni religiose, funzionari di istituzioni economiche, mediatiche e culturali e dirigenti di centri di ricerca per la morte di suo padre, Haji Abdullah Ismaik.

In un tweet l’imprenditore giordano, pubblicato in occasione del trigesimo della moarte di Haji Abdullah Ismaik, ha scritto che “in passato aveva creduto che la commemorazione del defunto fosse solo un’usanza popolare che abbiamo ereditato dalle società di civiltà precedenti che sono lontane nel passato, e che L’idea dei trigesimo fosse legata alle loro credenze e leggende, poi queste credenze e leggende sono andate via, e il l’usanza è rimasta viva oggi, ma ho iniziato a vedere la cosa in modo diverso dopo aver vissuto personalmente il passaggio di questo periodo dalla perdita dell’uomo che mi rappresentava l’esempio di un padre, un modello e un ispiratore”.

Ismaik ha confermato, nel suo post che questo periodo era davvero necessario per elaborare il tutto e ha aggiunto: “Alla fine, è stato necessario arrendersi… per accettare il giudizio e il destino di Dio, e accettare che ho perso il padre e il grande legame emotivo e spirituale per sempre”.

Related Articles