Tra sms e correnti, di seguito nomi e numeri dei togati per Palazzo Dei Marescialli.

Area (correnti di sinistra che comprendono Magistratura democratica e Movimento per la giustizia)avrà sette consiglieri: per i Pm Antonello Ardituro e Fabio Napoleone, per i giudici Lucio Aschettino 585 voti (tribunale di Nola), Piergiorgio Morosini 665 voti (gip Palermo), Nicola Clivio 467 voti (giudice Lanusei) e Valerio Fracassi 537 voti (Tribunale di Brindisi), dalla Cassazione Ercole Aprile.

Unicost (Centro) cinque consiglieri: per la Cassazione Maria Rosaria San Giorgio, al momento unica donna e la più votata con 2500 preferenze, per i Pm l’ex presidente dell’Anm Luca Palamara. mentre per i giudici Francesco Cananzi 702 voti (giudice di Napoli), Massimo Forciniti 660 voti (tribunale di Crotone) e Rosario Spina 478 voti (Corte d’Appello Milano).

Magistratura indipendente (moderati, centrodestra) quattro consiglieri (con la vicenda degli sms del sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri, ma che volete, le correnti sono sempre… movimentate): per i Pm Luca Forteleoni con 1571 voti, mentre per i giudici Lorenzo Pontevorvo con 616 (tribunale di Roma), Claudio Galoppi 792 voti (giudice di Milano) e Aldo Morgigni 583 voti (Corte d’Appello di Roma).

Restano ora i laici che dovrà indicare il Parlamento ma la battaglia in questo caso è sempre più complicata, cambiano i governi, passano i partiti ma l’impostazione è sempre la stessa. Il voto potrebbe slittare a settembre.  

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *