Quando si parla di prestiti personali per pensionati e dipendenti, una tipologia poco conosciuta ma molto utilizzata dagli italiani è quella della cessione del quinto.

Quasi tutte le banche e le finanziarie italiane offrono questo tipo di prodotto. Il portale cessionedelquintostipendiopensione.it ha esaminato l’offerta dei principali player di mercato e ha confrontati i vari tassi.

Obiettivo aiutare chi cerca questa tipologia di prestito ad avere le idee più chiare e fare una scelta più consapevole.

Che cosa è la cessione del quinto?

La CQS/P è una forma di prestito di durata massima di 10 anni. La sua peculiarità è che in fase di rimborso, la rata può essere di massimo 1/ 5 del proprio stipendio o pensione.

Altra particolarità è che la rata viene trattenuta direttamente dal datore di lavoro e quindi sulla busta paga. In caso di pensionato invece sarà necessario passare tramite l’inps.

Chi può richiedere la cessione del quinto?

La legge prevede che la richiesta possa essere fatta sia da dipendenti sia da pensionati. Tra i dipendenti, sono particolarmente preferiti quelli statali, avendo come datore di lavoro lo Stato e dunque una maggiore garanzia di lavoro a lungo termine.

In ogni caso, anche i dipendenti privati non sono esclusi, quindi possono anche loro fare richiesta. In tal caso la banca erogante andrà a verificare l’azienda di appartenenza e fatte le dovute verifiche potrà procedere all’erogazione.

Altro elemento importante specificato da tutti gli istituti bancari è l’età minima e massima per effettuare la richiesta. In caso si tratti di un dipendente la fascia di età è compresa tra i 18 e 54 anni.

Se invece si è pensionati allora più che l’età minima diventa importante l’età massima, in genere viene richiesto di avere meno di 90 anni.

Infine, importante sottolineare come nel caso a chiederlo sia un dipendente, il datore di lavoro verrà ingaggiato direttamente dalla banca emittente il prestito per informarlo di trattenere 1 / 5, massimo, dello stipendio. Il datore di lavoro non potrà in alcun modo però negare la richiesta. Infatti, se l’ente erogante ha approvato la richiesta, il datore di lavoro non può opporsi ad acconsentire.

Come funziona https://cessionedelquintostipendiopensione.it/?

È un portale in cui è possibile cercare e confrontare i tassi di tutte le principali banche italiane. Obiettivo informare ed aiutare chi cerca un prestito personale a trovare il miglior partner.

Tutti i preventivi sono fatti tenendo conto delle TAN (tasso annuale nominale) e TAEG (tasso globale), in modo da avere una panoramica completa dei costi e delle opportunità.

Da sottolineare che le valutazioni riportate possono subire, ovviamente delle modifiche, quando si va a parlare con gli operatori della banca che cercano sempre di andare incontro alle richieste del futuro cliente.

A chi rivolgersi?

Il portale https://cessionedelquintostipendiopensione.it/ ha confrontato oltre 20 banche, da Unicredit a Intesa o BNL. Sul portale per ogni singolo player sono state analizzate le proposte sia per i privati che dipendenti pubblici che pensionati. Per ogni categoria infatti le banche propongono tassi diversi sia in base ad impiego che ad età del richiedente.

È difficile dire quale sia l’istituto migliore, quello che si può fare è però richiedere un preventivo e poi confrontare le offerte migliori.

Related Articles