Questa bella idea è nata a Londra, dove l’organizzazione britannica Vital Arts  ha deciso di rendere più vivibili gli ospedali per i bambini. E così il Royal Children Hospital ha cambiato totalmente aspetto: da ospedale pediatrico anonimo è diventato un luogo vivace e allegro dove i bimbi si sentono in uno spazio giochi più che in un centro medico. Ad ognuno dei 15 artisti è stato affidata un’area dell’ospedale: le aree di accoglienza, gli spazi di gioco, gli atri, gli ascensori, i corridoi e le stanze sono diventati un trionfo di colori e disegni. I soggetti scelti dai diversi artisti attingono alle loro esperienze personali o dal rapporto con i pazienti. Troviamo tra gli spazi dell’ospedale soggetti che vanno dalle atmosfere bucoliche ai disegni carnevaleschi, intervallati da oggetti tridimensionali come statue, pupazzi o altri elementi che rendono più realistica l’atmosfera festosa e possono far sognare ai bambini un mondo fuori da quelle pareti dove la vita non è sofferenza

Fonte: Fanpage.it

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *