Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Il Vernaccia di San Gimignano

27 Aprile 2012 di  Valentina Vercelli

Citata nel Purgatorio di Dante, la Vernaccia di San Gimignano è stato il primo vino bianco italiano a ottenere la Doc. Oggi tutelato con la Docg, accompagna verdure, carne e pesce, sushi compreso.

Il Vernaccia di San Gimignano

La Vernaccia di San Gimignano è stato il primo vino bianco italiano a ottenere la Doc nel 1966, mentre dal 1993 è tutelato con la Docg; è il souvenir più acquistato dopo un soggiorno nella splendida San Gimignano, visto che ben il 20% delle bottiglie prodotte viene venduto entro i confini comunali, mentre il 40% della produzione che finisce all’estero va principalmente in Germania e Stati Uniti.

Le prime notizie scritte sul vitigno si hanno nel XIII secolo, quando la Vernaccia di San Gimignano era utilizzata per scambi commerciali o donata ai più importanti principi e signori italiani, ma doveva essere già famosa da tempo e ben al di fuori dei confini comunali, visto che anche Dante la cita nel XXIV canto del Purgatorio, quando ci racconta di Papa Martino IV che stava scontando i suoi peccati di gola, soprattutto a base di anguille di Bolsena e Vernaccia.

L’etimologia del nome è incerta: c’è chi la riconduce al latino vernaculum, cioè locale, termine che stava a indicare i prodotti tipici di un territorio e che si ritrova usato anche nel caso della Vernaccia di Oristano e della Vernaccia di Serrapetrona, che sono vitigni del tutto differenti dalla Vernaccia di San Gimignano; altri invece riconducono il nome al borgo ligure di Vernazza, famoso per il suo vino bianco.

Gli ettari vitati coltivati a Vernaccia sono circa 800, con un’altitudine compresa tra i 250 e i 400 msl. Il terreno sabbioso e argilloso conferisce al vino la sua caratteristica sapidità.

Il disciplinare ne prevede la produzione nel solo territorio comunale di San Gimignano, in provincia di Siena; il vitigno impiegato deve essere Vernaccia per almeno l’85%, mentre per il restante 15% si possono usare altri vitigni a bacca bianca non aromatici. Per fregiarsi del titolo di Riserva, il vino deve avere una gradazione minima di 12,5° e affinare per almeno 11 mesi in cantina, in acciaio o legno, e almeno tre mesi in bottiglia.    

La pianta, di buona vigoria, ha foglia media, grappolo grosso e allungato, con forma piramidale; l’acino è di media grandezza, rotondo, con buccia pruinosa e abbastanza spessa.

Il vino è di colore giallo paglierino con riflessi dorati, profumo fine, con sentori fruttati, floreali ed erbacei, cui si somma il sentore minerale e di pietra focaia con l’invecchiamento; all’assaggio si presenta armonico, sapido, di buona persistenza e con un caratteristico finale mandorlato.

La Vernaccia è un vino bianco con una buona struttura e un buon corpo, soprattutto nella versione Riserva, quindi è in grado di accompagnare piatti di pesce anche elaborati, frutti di mare e sushi; ottima con preparazioni a base di verdure, come gli sformati, si abbina anche ad asparagi e carciofi; va benissimo con ricette a base di carni bianche e con il fegato alla veneziana. Provatela anche con l’anguilla, come faceva Martino IV (attenti, però, a non esagerare!).

I produttori consigliati

Azienda Agricola La Lastra
Vernaccia di San Gimignano Docg, Vernaccia di San Gimignano 100%, venduta in loco a circa 9 euro.
Vernaccia di San Gimignano Docg Riserva, Vernaccia di San Gimignano 100%, venduta in loco a circa 12 euro.
Su prenotazione, è possibile fare visite guidate e degustazioni.
Via R. de Grada 9, San Gimignano (SI), tel. 0577.941781, www.lalastra.it

Montenidoli                        
Vernaccia tradizionale Docg, Vernaccia di San Gimignano 100%, venduta in loco a 10 euro.
Vernaccia Fiore Docg, Vernaccia di San Gimignano 100%, venduta in loco a 15 euro.
Vernaccia Carato Docg, Vernaccia di San Gimignano 100%, venduta in loco a 20 euro.
Su prenotazione, è possibile fare visite guidate e degustazioni; è possibile pernottare all’agriturismo di proprietà aziendale che dispone di una villa, appartamenti e camere: pernottamento minimo di due notti, a 45 euro a persona.
Montenidoli, San Gimignano (SI), tel. 0577.941565, www.montenidoli.com

Tenuta Pietrafitta
Vernaccia di San Gimignano tradizionale Docg, Vernaccia di San Gimignano 100%, venduta in loco a circa 6,50 euro.
Borghetto Vernaccia di San Gimignano Docg, Vernaccia di San Gimignano 92% + 8% altri vitigni, venduta in loco a circa 8,80 euro.
La Costa Vernaccia di San Gimignano Docg Riserva, Vernaccia di San Gimignano 95% + 5% altri vitigni, venduta in loco a circa 11 euro.
Su prenotazione, è possibile fare visite guidate e degustazioni; è possibile pernottare all’agriturismo di proprietà aziendale che dispone di appartamenti e camere in formula B&B: il prezzo della camera doppia con colazione è di 120 euro a notte.
Loc. Cortennaro 54, San Gimignano (SI), tel. 0577.943200,
www.agriturismopietrafitta.com

Valentina Vercelli
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Valentina Vercelli
Valentina Vercelli
Informazioni sull'autore

Milanese, 37 anni, dopo il liceo classico e una laurea in lettere moderne con indirizzo comunicazione, si è chiesta che cosa le sarebbe piaciuto fare nella vita. E si è risposta: “scrivere e viaggiare”. Le sono sembrate due attività ben poco remunerative e, quindi, ci ha bevuto su per dimenticare. Così si è appassionata anche di vino.

Fortunatamente, nonostante le premesse, tutto è andato quasi per il meglio: è diventata giornalista professionista, ha lavorato nelle redazioni delle più importanti testate di turismo e continua a interessarsi di vitigni poco conosciuti e viticoltori eroici. Ma nella prossima vita ha già deciso che farà il cardiochirurgo a Berlino.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni