Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Il Falanghina

20 Settembre 2012 di  Valentina Vercelli

Bianco fresco da bere giovane, ottimo per il consumo quotidiano. La rassegna Falanghina Felix, appena conclusa, ci ha permesso di scoprire le migliori etichette di quest’anno.

Il Falanghina

Il Falanghina è un vino bianco molto antico, tipicamente campano, originario delle zone dei Campi Flegrei e delle pendici del Taburno.

Oggi occupa circa il 5% della superficie vitata della regione ed è coltivato soprattutto nella provincia di Benevento, dove dà i risultati migliori, in quella di Caserta, tutelato con la Doc Falerno del Massico, e di Napoli, con la denominazione Campi Flegrei, molto caratterizzata, quest’ultima, dai terreni di origine vulcanica. Probabilmente coltivato in Campania fin dai tempi dei Romani, il Falanghina è citato per la prima volta in scritti di metà Ottocento.

Incerte le origini del nome: secondo alcuni sarebbe da riferire alla zona di Falerno, l’antico Ager Falernus oggi in provincia di Caserta, secondo altri, invece, al termine “falanga” o “falange”, cioè un grande palo di legno usato come sostegno della vite.

 

La pianta ha foglia piccola o media, cuneiforme, trilobata; il grappolo è lungo, cilindrico o conico, di media grandezza, compatto e con acini medi, di forma sferoidale e buccia spessa. Il vitigno si adatta bene ad ogni tipo di terreno, anche fertile, ma predilige le zone collinari con clima caldo e asciutto.

 

Il vino ha colore giallo paglierino, con intensi profumi fruttati e floreali, che spaziano dal sambuco al biancospino, dall’albicocca alla mela verde e alla banana. All’assaggio è ampio, molto fresco, sapido e acquisisce struttura e complessità con un breve passaggio in legno, anche se le versioni che fanno solo acciaio rimangono le più caratteristiche.

Il Falanghina è un vino da bere giovane, adattissimo al consumo quotidiano anche per l’ottimo rapporto qualità-prezzo, che si abbina a una grande quantità di piatti, soprattutto a base di pesce. Servito a una temperatura di 9, 10°, si sposa a frutti di mare anche crudi, crostacei, pesce alla griglia o in salsa, triglie fritte. Consigliato anche come aperitivo, soprattutto nella versione spumantizzata, accompagna bene anche antipasti leggeri, carni bianche, formaggi freschi a pasta morbida e la mozzarella di bufala.

Il Falanghina passito, invece, è ottimo come vino da meditazione o abbinato a pasticceria secca e formaggi stagionati.

I produttori consigliati
Caputalbus Azienda Agricola
Doc Taburno Falanghina Dies Irae, Falanghina 100%, venduto in loco a 5,70 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in cantina.
Via Piana, Ponte (BN), Tel. 0824.876446, www.caputalbus.it

Ocone Agricola del Monte
Doc Falanghina del Sannio Flora, Falanghina 100%, venduto in loco a circa 6 euro
Doc Falanghina del Sannio Vigna del Monaco, Falanghina 100%, venduto in loco a circa 8,35 euro
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in cantina.
Via Monte, Loc. Madonnella 56, Ponte (BN) Tel.0824.874040, www.oconevini.it

Oppida Aminea – Azienda Agricola Fratelli Muratori
Doc Falanghina del Sannio Caracena, Falanghina 100%, venduto in loco a 11 euro
La cantina di Benevento non è ancora ultimata: il Falanghina si può acquistare direttamente online sul sito www.arcipelagomuratori.it oppure ad Adro, in Franciacorta, presso l’azienda Villa Crespia, parte del gruppo.

Fattoria La Rivolta
Doc Falanghina del Sannio, Falanghina 100%, venduto in loco a 7 euro
Contrada Rivolta, Torrecuso (BN)
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in cantina.
Per chi vuole pernottare in zona è disponile il B&B Le Vigne con camere doppie a 70 euro.
Tel. 0824.872921, www.fattorialarivolta.com

Corte Normanna
Doc Falanghina del Sannio, Falanghina 100%, venduto in loco a 5,50 euro
Doc Sannio Falanghina Passito Porta dell’Olmo, Falanghina 100%, venduto in loco a 12 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in cantina.
Loc. Sapenzie 20, Guardia Sanframondi (BN)
Tel. 0824.817004, www.cortenormanna.it

Valentina Vercelli
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Valentina Vercelli
Valentina Vercelli
Informazioni sull'autore

Milanese, 37 anni, dopo il liceo classico e una laurea in lettere moderne con indirizzo comunicazione, si è chiesta che cosa le sarebbe piaciuto fare nella vita. E si è risposta: “scrivere e viaggiare”. Le sono sembrate due attività ben poco remunerative e, quindi, ci ha bevuto su per dimenticare. Così si è appassionata anche di vino.

Fortunatamente, nonostante le premesse, tutto è andato quasi per il meglio: è diventata giornalista professionista, ha lavorato nelle redazioni delle più importanti testate di turismo e continua a interessarsi di vitigni poco conosciuti e viticoltori eroici. Ma nella prossima vita ha già deciso che farà il cardiochirurgo a Berlino.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni