Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Potente vino rosso sardo adatto all'invecchiamento

Il Carignano del Sulcis

30 Novembre 2012 di  Valentina Vercelli

Si accompagna bene ad arrosti, selvaggina e brasati. Deve la sua odierna fortuna a Giacomo Tachis, il più importante enologo italiano

Il Carignano del Sulcis

Questo potente vino rosso sardo è coltivato in una delle zone più belle della regione, il Sulcis, nella parte sud ovest dell’isola, sulle colline sabbiose che si estendono dal litorale di Porto Pino fino a Calasetta.

Qui, molte delle vigne di Carignano, coltivate come da tradizione ad alberello, sono a piede franco, una rarità in Italia dove l’invasione della fillossera, ha distrutto, tra fine Ottocento e inizi del Novecento, la maggior parte dei vigneti, poi ripiantati innestando le nuove viti su piede di radice americana (resistente alle malattie).

 

Pare che il Carignano sia arrivato in Sardegna dall’Oriente durante l’epoca dei Fenici, grandi navigatori e commercianti, che fondarono nell’odierna isola di Sant’Antioco un’importante città con porto mercantile; alcuni ritrovamenti archeologici testimoniano come in questa zona la vite fosse coltivata almeno dal XIII secolo a.C. Furono poi i Romani a diffondere la coltivazione del Carignano in tutto il basso Sulcis dove ancora oggi è presente. Oggi, l’artefice della riscoperta di questo vitigno è l’enologo Giacomo Tachis, uno dei maggiori esperti di vino in Italia, che ha firmato la più rinomata espressione in purezza di Carignano, il Terre Brune della Cantina Sociale di Santadi.

Il Carignano, capace di resistere a salsedine e forti venti che caratterizzano la zona, si vendemmia tra l’ultima settimana di settembre e la prima decina di ottobre. La pianta ha foglia medio-grande, pentagonale e quinquolobata, grappolo medio, di forma piramidale, alato e abbastanza compatto con acini di grandezza media, buccia abbastanza spessa e molto pruinosa, di colore blu molto intenso.

Tutelato con la Doc dal 1977, il vino ha un colore rubino profondo, quasi impenetrabile, che tende al granato con l’invecchiamento; al naso è intenso, con sentori di mora, mirtillo, vaniglia, mirto, macchia mediterranea, liquirizia e cuoio. In bocca è corposo, ampio, sapido, vellutato e con grande persistenza aromatica e notevole struttura.

In tavola si serve a una temperatura di 18° e si abbina a primi piatti con condimenti ricchi a base di carne, come le lasagne o la pasta al ragù, arrosti, brasati, selvaggina, come piccione o lepre in salmì, carne alla griglia, cinghiale e formaggi di media e lunga stagionatura. Da provare con due classici della gastronomia sarda, il maialino arrosto e il pecorino.

La versione rosata si serve a circa 12-14° e si sposa ad antipasti e primi a base di pesce e secondi piatti a base di carni bianche e tonno fresco.

 

I produttori consigliati

Cantina Santadi
Terre Brune, Carignano del Sulcis Doc Superiore, 95% Carignano, 5% Bovaleddu, venduto in loco a 29 euro.
Rocca Rubia, Carignano del Sulcis Doc Riserva, 100% Carignano, venduto in loco a 11,50 euro.
Grotta Rossa, Carignano del Sulcis Doc, 100% Carignano, venduto in loco a 5,50 euro.
Tre Torri, Carignano del Sulcis Doc Rosato, 100% Carignano, venduto in loco a 4,70 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in azienda.
Via Cagliari 78, Santadi (CI), tel. 0781.950127, www.cantinadisantadi.it Cantine Sardus Pater
Horus, Carignano del Sulcis Doc Rosato, 100% Carignano, venduto in loco a 6,50 euro.
Is Arenas, Carignano del Sulcis Doc Riserva, 100% Carignano, venduto in loco a 12 euro.
Kanai, Carignano del Sulcis Doc Riserva, 100% Carignano, venduto in loco a 9,50 euro.
Is Solus, Carignano del Sulcis Doc, 100% Carignano, venduto in loco a 6,50 euro.
Nur, Carignano del Sulcis Doc, 100% Carignano, venduto in loco a 7,50 euro.
Arruga, Carignano del Sulcis Doc Superiore, 100% Carignano, venduto in loco a 24 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in azienda.
Via Rinascita 46, Sant’Antioco (CI), tel. 0781.800274, www.cantinesarduspater.it

 

Cantina Calasetta
Tupei, Carignano del Sulcis Doc, 100% Carignano, venduto in loco a circa 8 euro.
PiedeFranco, Carignano del Sulcis Doc, 100% Carignano, venduto in loco a circa 8 euro.
Maccòri, Carignano del Sulcis Doc, 100% Carignano, venduto in loco a circa 6 euro.
Aina, Carignano del Sulcis Doc Riserva, 100% Carignano, venduto in loco a circa 12 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in azienda.
Via Roma 134, Calasetta (CI), tel. 0781.88413, www.cantinadicalasetta.it
6Mura
Giba Rosso, Carignano del Sulcis Doc, 100% Carignano, venduto in loco a 5,90 euro.
6Mura Rosso, Carignano del Sulcis Vecchie Vigne Igt Doc, 100% Carignano, venduto in loco a circa 16 euro.
Grappa di Carignano del Sulcis, venduta in loco a circa 12 euro.
Grappa di Carignano del Sulcis elevata in legno, venduta in loco a circa 14 euro.
Su prenotazione è possibile fare visite e degustazioni in azienda.
via Is Pascais 18, Giba (CI), tel. 0781.689718, 348.2336424
www.6mura.it
Valentina Vercelli
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Valentina Vercelli
Valentina Vercelli
Informazioni sull'autore

Milanese, 37 anni, dopo il liceo classico e una laurea in lettere moderne con indirizzo comunicazione, si è chiesta che cosa le sarebbe piaciuto fare nella vita. E si è risposta: “scrivere e viaggiare”. Le sono sembrate due attività ben poco remunerative e, quindi, ci ha bevuto su per dimenticare. Così si è appassionata anche di vino.

Fortunatamente, nonostante le premesse, tutto è andato quasi per il meglio: è diventata giornalista professionista, ha lavorato nelle redazioni delle più importanti testate di turismo e continua a interessarsi di vitigni poco conosciuti e viticoltori eroici. Ma nella prossima vita ha già deciso che farà il cardiochirurgo a Berlino.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni