Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Scooppone scientifico!

30 Agosto 2012 di 

La trascrizione integrale di una conversazione inedita (anche per i pm di Palermo) tra il presidente Giorgio Napolitano e l’ex ministro Nicola Mancino.

Scooppone scientifico!
Al contrario di PANORAMA, che parla di imprecisate indiscrezioni, noi abbiamo la trascrizione integrale di una delle famigerate telefonate tra il Presidente NAPOLITANO e il signor NICOLA MANCINO, che di seguito riportiamo in ESCLUSIVA per i lettori della satira di GOLEM. La telefonata è avvenuta un giorno di novembre del 2011.

M: Uè, guaglio’, come stai?
N: Si tira avanti…
M: Ti volevo parlare di una cosa… Si tratta di una faccenda delicata…
N: E mò ti ci metti pure tu, Nico’… Io già tengo il problema di BERLUSCONI, che non so come levarmelo dalle palle…
M: No, si tratta di una cosa vecchia, una cosa successa nel 93’…
N: Per carità… Del periodo di TANGENTOPOLI non ne voglio sapere niente… Bel regalo ci ha fatto con quel DI PIETRO, che cerca di fottermi un giorno sì e l’altro pure!
M: Giogiò non t’incazzà… Si tratta…
N: Qui non si TRATTA niente, né mai si è TRATTATO! Io a quell’INGROIA lo riempirei di pacchere… S’è fissato co’ ‘sta TRATTATIVA STATO – MAFIA… Ma io l’ho capito dove vuole arrivare…
M: E dove vuole arrivare?
N: A PALAZZO CHIGI!... Vuole fare il PREMIER alla testa di quel manipolo di populisti del FATTO QUOTIDIANO, di GRILLO e di quello scassa ombrella di DI PIETRO, con tanto di vetero comunisti al seguito!
M: Ho capito, oggi stai di cattivo umore… Però io sto’ inguaiato… Tengo pure l’AVVISO DI GARANZIA e alla mia età non c’è più tanto tempo…
N: Vabbuò Nicolì, taglia corto… Che ti serve?
M: Stavo dicendo… E’ dal ’93 che non ci dormo la notte… Tu il SEGRETO me lo devi dire…
N: E quale? Tu capisci… So’ tant’anne che sto in politica…
M: Ti ricordi quella cena a casa tua… Giusto nel ’93… Quella in cui DONNA CLIO facette la PASTIERA?
N: Forse… Abbiamo parlato di tante cose… Del resto io ero PRESIDENTE DELLA CAMERA e Tu MINISTRO DELL’INTERNO… La MAFIA stava facendo una Casamicciola…
M: Ma qua’ mafia e mafia… Chi se ne fotte della mafia… Io voglio sapere qual’era l’INGREDIENTE SEGRETO della pastiera di Donna Clio! Mai ne mangiai una più buona e me la voglio rifare prima… prima… Insomma, chi può sape’ che mi succede a me domani!
N: Si’ pazzo? Quella se sa che l’ho rivelato m’accire!
M: Giogiò, me lo devi!
N: Vabbuò, ma mi devi giurare che non lo dirai a nessuno!
M: Giuro!
N: E sei sicuro che non ti stanno INTERCETTANDO? Che poi mi tocca tirare fuori le PREROGATIVE del Capo dello Stato, per far distruggere le trascrizioni!
M: Tranquillo… A me non m’intercetta nessuno… Mica so’ nu fesso qualunque!
N: Allora, per la PASTAFROLLA Donna Clio ci mette farina, 200 g. di zucchero, 2 uova intere 200 g. di strutto, 2 g. di ammoniaca e scorza di limone grattugiato… Invece, per la FARCITURA, usa mezzo chilo di ricotta romana o sarda, mezzo chilo di zucchero, mezzo chilo di grano cotto, 5 uova intere, 100 g. di frutta candita, vaniglia e 5 gocce di Neroli…
M: Guaglio’, ma allora m’hai proprio preso pe’ fesso… Questa è la ricetta per 2 pastiere di SCATURCHIO e tu la stai leggendo su INTERNET…
N: Uè, guarda che ti sto rivelando un SEGRETO DI STATO…
M: E parla, lo sai che tengo la bocca cucita…
N: Quella, Donna Clio, la pastiera nun ‘a sape fa’… Ma pe’ falle fa’ bella figura, l’accatto io all’antica PASTICCERIA SCATURCHIO!
M: Ma vaff…
E qui la conversazione si interrompe bruscamente.

P.S. La ricetta della pastiera è autentica.
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni