Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Le colpe delle donne

Don Coatteo

28 Dicembre 2012 di 

Breve monologo di un parroco di periferia.

Don Coatteo
Il Parroco, che chiameremo PIERO, entra in scena in abito talare, si inginocchia davanti al crocefisso, poi si avvia verso il leggio con aria torva e inizia la propria predica.

DON COATTEO
Cari fratelli e care sorelle… A proposito de sorelle… Ma chi so’ quelle quattro zoccole mezze ignude ar primo banco? Fòra dalla mia chiesa, uscite che sinnò ce tocca de violentavve a tutt’e quattro. Perché a frate’, quanno vedemo ‘na donna nuda noi s’arrapamo come bestie. (pausa) Chi è quello che fa de no co’ a testa? Guarda che te conosco… Sei quer giornalista frocio che nun je s’arza manco si Belen je sbatte in faccia ’a farfallina! Perché se uno vede ‘na donna in minigonna, co’ le poppe ar vento, che gira pe’ strada da sola e nun la violenta, po’ esse solo che ‘n frocio! E i froci so’ ‘na brutta razza! L’ha detto pure er Santo Padre, quanno ha incontrato quella negra che je vo’ tajà la testa ai froci. Minacceno la pace. Dice che c’entra esse froci?. C’entra. Perché ai froci je rode sempre er culo… Ah! Ah! (ride sguaiatamente). Per cui so’ più nervosi dell’antri ommini.

Basta che uno je dice ‘na parola de troppo e quelli se mettono a sparà. Tant’è che mo’ Obama, che sarà pure negro però è un gran furbone, l’ha presi tutti nell’esercito. J’ha detto che se ponno sposà. Addirittura drento ar Pentagono! Così mo’ i sordati americani so’ tutti froci. Ma me sa che lo so’ sempre stati. Tant’è che l’indiani li chiamavano “lunghi fucili”! Grande Capo Culo Rotto dice AUUUG! Ah! Ah! (ride sguaiatamente).

Pe’ questo Hitler, Mussolini, Saddam Hussein e tutti l’antri c’hanno scajato. Perché loro erano omini veri, se trombavano ‘na zoccola dietro l’altra e poi se rilassaveno. Mentre quell’antri, che staveno sempre a chiappe strette, je davano giù. GLORIA AL SANTO PADRE che vo’ fa’ ammazza’ li froci dalla negra! Ma tornamio alle femmine… anzi, alle femministe, che Dio le furmini! ‘A corpa è ‘a loro. Hanno messo un sacco de’ grilli pe’ la testa alle nostre sorelle. Mo’ nessuna vo’ più cucinà, lavà li panni, stirà e obbedì all’omo maschio. Che se sa, nun è cattivo. Prima je da’ na pizza, giusto pe’ avvertimento, magari pure un carcio ‘n culo, ma poi, por’omo, che deve fa’… Si ‘a moje, ‘a fija, magara pure ‘a cognata, nun je obbediscono, je tocca ammazzalle! ‘O fa pe’ da er bon esempio. All’omo che ammazza una de ste mignottelle, je dorebbero da’ ‘na medaja ar valore. Perché è stato provocato e c’ha avuto er coraggio de fa’ quello che tutti vorremmo fa’ ma nun osamo. E se c’è quarcuno che nun è d’accordo, che je venga ‘n corpo! Anzi no… Che je capiti ‘n’incidente appena esce de qui. Specie si è ‘n giornalista. Che i giornalisti so’ tutti froci, come i sordati americani! Ite missa est… E fateme ‘na pompa!
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni