Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Il Pa(v)one fa la ruota…

15 Giugno 2012 di 

Un colpo di rovescio assai ben messo, che il povero Cassano ha fatto fesso con tutta la stampa appresso.

Il Pa(v)one fa la ruota…
CECCHI PA(V)ONE PAONEGGIA pavoneggiando e fa la ruota a tutti mostrando le piume variopinte che sul suo didietro spuntano ormai un po’ stinte. Con tre calciatori nazionali vanta rapporti sessuali, altri li definisce transessuali e altri ancora addirittura METROSESSUALI, non per via della misura piuttosto per la mistura, di cosmetici e prodotti di bellezza che di una top model li renderebbero all’altezza.

Non c’è dubbio, l’attacco di PA(V)ONE è di sinistra, un colpo di ROVESCIO assai ben messo, che il povero CASSANO ha fatto fesso con tutta la stampa appresso. Politicamente scorretto, in questo calcio corrotto e mai corretto, è chiamare froci i gay mentre è corretto dire che il corrotto MOGGI è, a tutt’oggi, un grande manager e non un condannato cui tutto è stato condonato.

Càssano CASSANO che si è difeso invano dicendo che la sua non era omofobia, anche se questa parola non sa cosa sia, ma solo una battuta buttata via. Sì, però è di destra come il DIRITTO diretto in lungo linea dopo un attacco di ROVESCIO, obiettano gli obiettivi obbiettori, con l’obiettivo di pavoneggiarsi con il PA(V)ONE su quanto siano intelligenti e colti i loro volti vòlti verso la società civile, che l’incivile barese offese.

Passi CALCIOPOLI, passino le SCOMMESSE commesse e mai ammesse dalla massa dei calciatori che la domenica va a messa con qualche commessa vestita da principessa, ma le “cassanate” no, quelle sono intollerabili dai notabili che dell’etica sembrano i contabili. E intanto NAPOLITANO abbraccia Buffon che fa il buffone su quel buffo tabacchino da cui ha scommesso qualche milioncino e certo non boicotta gli Europei l’europeista anche se in Ucraina non ci son più cani in vista e va a veder l’Italia azzurra alla faccia della THIMOSCENKO che è bella ma buzzurra. Che il suo Paese se la cucchi come CUCCHI, quello Stefano pestato in un carcere di Stato, di questa azzurra Italia bella, di cui nessuno abbraccia la sorella, che ancora piange e lotta per un filo di giustizia. Ma non è tempo di mestizia, la partita tra poco inizia e quando l’arbitro fischia… del resto chi se ne infischia!

P.s. Al FATTO QUOTIDIANO succede un fatto strano. Gli Europei boicottano quando twittano ma sul giornale poi slittano e due pagine mettono proprio su quel Campionato boicottato quando twittato. Ma quelli del “quotidiano” lo fanno solo perché son fatti o sono “fatti” e per questo lo fanno?
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni