Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Che fare per fermare il declino?

21 Febbraio 2013 di 

A Giannino l'Oscar per il miglior premier non protagonista

Che fare per fermare il declino?

Di seguito pubblichiamo l’elenco dei premiati per la campagna elettorale 2013.

MIGLIOR FILM: “Berlusconi spara cazzate, gli anziani, inutilmente in fila alla posta per riavere i soldi dell’IMU, ringraziano!”

 

MIGLIOR REGIA: GIORGIO NAPOLITANO, per aver nominato senatore Mario Monti il giorno prima di nominarlo premier, dopo aver fatto dimettere Berlusconi al grido di: “l’Europa lo vuole!”

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA: MARIO MONTI, per aver interpretato il ruolo di un tecnico super partes e poi, con un magnifico colpo di scena, essersi candidato premier.

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA: non assegnato. In Italia non ci sono donne candidate premier e nemmeno negri e gay. Per la Presidenza della Repubblica, nel segno della modernità ma anche della continuità, si pensa di candidare un cavallo.

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: OSCAR GIANNINO, per aver millantato lauree e master che non possedeva e contemporaneamente aver invocato la meritocrazia come panacea di tutti i mali.

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: VERONICA LARIO, pur non partecipando alla campagna elettorale nemmeno come spin doctor, intasca ugualmente 3milioni di euro al mese da un candidato.

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE: BEPPE GRILLO, per il film “La carica dei 100 meno uno” che racconta la storia di cento fedelissimi cagnolini che, dopo lunghe peripezie, arrivano a Roma ma non sanno dove si trovi il Parlamento. Meno 1, FAVIA, che lo ha chiesto a padroni più esperti.

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: PIELUIGI BERSANI, per il film “C’è Bersani… Venditi le aziende e preparati la bara!” Remake dei film dal titolo omonimo, diretti da D’ALEMA e PRODI. Per altro la legge sul conflitto d’interessi già esiste dal 1957. Basta applicarla!

MIGLIOR FILM STRANIERO: “Quella gran culona della MERKEL tutta nuda e tutta calda” diretto da SILVIO BERLUSCONI. Racconta le vicende di un mediocre venditore ambulante italiano all’estero e del suo complesso d’inferiorità nei confronti delle donne e dei tedeschi.

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE: “Valzer con Putin” di SILVIO BERLUSCONI. Racconta le vicende di un mediocre venditore ambulante italiano in Russia, che vorrebbe diventare Zar.

MIGLIORE FOTOGRAFIA: ANTONIO INGROIA, per il film “007 al servizio di “CHI”

MIGLIOR SCENOGRAFIA: PIERFERDINANDO CASINI e GIANFRANCO FINI per il film “Riusciranno i nostri eroi a ritrovare la poltrona misteriosamente scomparsa in aula?”

MIGLIOR CANZONE: “Guapparia” , parole e musica di NICOLA COSENTINO

MIGLIOR TRUCCO e ACCONCIATURA: SILVIO BERLUSCONI, of course!

OSCAR GIANNINO ALLA CARRIERA: OSCAR GIANNINO, per aver interpretato magistralmente il ruolo dell’ OSCAR WILDE dei ricchi pur essendo il D’Annunzio dei poveri, nel cortometraggio “Master in Chicago”.

© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni