Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Il grasso dittatore

28 Giugno 2014 di 
Il grasso dittatore
La Corea del Nord torna a minacciare gli USA. La causa scatenante? Né armi chimiche nascoste, né piani segreti per un golpe, né tantomeno una aperta dichiarazione di guerra. Stavolta Kim Jong-un si è fatto saltare il chicchero per un film.

Hollywood ha messo in rete il trailer della commedia “The Interview”, dove James Franco e il comico Seth Rogen sono due giornalisti contattati dalla CIA per compiere un attentato ai danni del pingue dittatore. Che poi detta così sembra un remake di “Spie come Noi” con Dan Aykroyd e Chevy Chase. Insomma anni di isolamento dai media e di scarsa conoscenza delle sit-com americane hanno occluso il senso dell’umorismo del giovane Kim, il quale si sente sotto accusa per un film demenziale.

Da Pyongyang assicurano che se “The Interview” sarà distribuito saranno prese pesanti contromisure, come esportare il taglio di capelli del leader nordcoreano e una pernacchia collettiva in mondovisione. Il comico Seth Rogen, anche regista del film incriminato, ha dichiarato che di solito le persone lo minacciano di morte solo dopo aver visto i suoi film, ma in questo caso non ha fatto i conti con l’hobby preferito del tiranno bambinone, le minacce di guerra. Produttori siete avvertiti, è già pronta la mazzafionda più potente del mondo che in questi giorni verrà puntata su Los Angeles.
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni