Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Ama, credi, spara

15 Settembre 2015 di 
Ama, credi, spara
Il business della paura è pari solo a quello della fede e quando vanno nella stessa direzione, portano a una cascata di soldi.

Questo avrà pensato il marketing manager della prestigiosa ditta di armi da fuoco Spike’s Tactical, con sede in Florida. È infatti dalla loro fabbrica che è uscito il “Crociato”, fucile semiautomatico per gli appassionati della guerra santa. L’arma è dotata di scudo crociato inciso e sul lato del caricatore si legge il salmo 144, versetto 1: “Benedetto sia l’Eterno, la mia rocca, che ammaestra le mie mani alla pugna e le mie dita alla battaglia”.

La grande pensata viene giustificata come repellente per gli hooligan di Allah, spiega un portavoce dell’azienda: “volevamo essere certi di costruire un’arma che non sarebbe mai stata usata dai terroristi musulmani“. Peccato che il Corano contenga il suddetto salmo e che anche l’ultimo dei bidelli dell’Isis sarebbe fiero di imbracciare un fucile che sta dalla parte di dio. Certo, se avessero messo il faccione di padre Pio o una frase di Vasco Rossi sarebbe servito allo scopo, anche se probabilmente non ne avrebbero venduto uno. Al contrario, visto il clamore dei media, il “Crociato” è talmente richiesto da aver generato una lista d’attesa pari a quella delle Poste di Roma. Certo è che in Florida è molto più facile essere uccisi da un bigotto americano con la pistola che da un terrorista islamico. 
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni