Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

I fiori da balcone per zone in ombra

13 Aprile 2016

 Anche le zone in ombra possono essere addobbate con gli elementi ornamentali giusti e valorizzate al meglio, basta selezionare i fiori più adatti.

Prima di ordinare fiori a domicilio o di recarti dal fioraio sotto casa per acquistare alla cieca, meglio informarsi accuratamente sulle piante più adatte, scegliendo solo quelle in grado di resistere a condizioni particolari e, in questo caso, quelle capaci di sopravvivere e di proliferare anche in assenza di luce nelle ore più calde della giornata. Ecco i fiori più resistenti alla mancanza di illuminazione, perfetti per adornare i balconi coperti e le nicchie nascoste, schermate da pareti, alberi e qualunque altro tipo di barriera.

Petunie
Fiori eleganti, esistenti in numerose varianti cromatiche e perfetti per portare allegria all’ambiente, le petunie devono essere tenute al riparo dalla luce delle ore più calde e crescono rigogliose anche in assenza dell’apporto continuo dei raggi del sole, a patto che vengano annaffiate regolarmente e in abbondanza.

Ortensie
Contraddistinta da colorazioni che abbracciano l’intero spettro cromatico che va dall’azzurro al violetto, le ortensie sono fiori eleganti e raffinati, perfetti per esaltare balconi poco esposti alla luce. Si tratta di una pianta resistente al freddo e ai parassiti e che cresce rigogliosa anche in vaso.

Anemoni
Con i suoi petali vorticosi e appariscenti, le anemoni colorano gli ambienti con classe ed allegria, sopravvivono facilmente alla carenza di luce e necessitano di appena un paio di ore al giorno esposte ai raggi del sole. Occorre garantire alla pianta l’apporto di luce minimo, altrimenti le sue possibilità di sopravvivenza risultano pressoché nulle.

Campanula
La campanula è un fiore dalle colorazioni lilla che deve il suo nome alla forma di campana che assumono i suoi petali, socchiusi all’interno e volti verso il basso. Il fiore ha nei luoghi soleggiati il proprio habitat naturale ma sopravvive egregiamente anche in zone fredde e non soleggiate, soprattutto nei luoghi contraddistinti da estati particolarmente afose.

© goleminformazione.it - riproduzione vietata

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni