Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Scialatielli con baccalà, noci, pinoli e uva passa

07 Dicembre 2012 di 

In Europa sono due le specie di pino che producono semi grandi. Il migliore è il pino domestico (Pinus pinea) che è anche chiamato "pino da pinoli". Il pino cembro (Pinus cembra) produce grossi semi, ma vive in zone più disagevoli.

Scialatielli con baccalà, noci, pinoli e uva passa
Gli scialatielli sono un formato di pasta fresca usato nella cucina campana, tipici di Amalfi dove sono nati per mano dello chef Enrico Cosentino nel 1978 (presentati ad un concorso culinario, gli valsero il premio entremetier dell'anno); il loro nome si presume derivi da due parole dialettali "scialare" (godere) e "tiella" (padella).

Sono listarelle più corte degli spaghetti, più larghe e di sezione rettangolare piuttosto irregolare. Sono tradizionalmente fatti a mano con farina, acqua e/o latte, formaggio grattugiato, basilico fresco tritato e sale, ma vengono anche venduti come formato di produzione industriale.
Sono riconosciuti come prodotto agroalimentare tradizionale della regione Campania.

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di scialatielli – 2 fette di pane raffermo – 150 grammi di gherigli di noci – 30 grammi di pinoli – 50 grammi di uva passa – 300 grammi di filetto di baccalà – 50 grammi di parmigiano grattugiato – 4 pomodorini Pachino – 20 grammi di origano – olio e.v.o. – sale

Frullate grossolanamente le noci ed il pane sbriciolato. In una padella antiaderente con un filo d’olio fate tostare il tutto. Aggiungete il baccalà a pezzetti, l’origano e l’uva passa. Versate circa mezzo litro di acqua bollente mescolando di tanto in tanto facendo attenzione a non sfaldare troppo il baccalà. A parte, fate tostare i pinoli. Cotti gli scialatielli saltateli nella padella con il condimento preparato. Aggiungete il parmigiano ed i pomodorini tagliati in 4 parti. Adagiate gli scialatielli nei piatti e guarnite con i pinoli tostati ed un filo di olio crudo.
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni