Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Orecchiette vongole e taralli ‘nzogna e pepe

12 Aprile 2013 di 

Una ricetta che, come vuole il vecchio detto, può finire a… tarallucci e vino.

Orecchiette vongole e taralli ‘nzogna e pepe

La tesi più attendibile vuole che tarallo discenda dall’etimo greco daratos che letteralmente indicava una “sorta di pane”. Tuttavia questo tipo di tarallo, diffuso soprattutto in Puglia, è diverso, per ingredienti, dal tarallo napoletano.

I taralli sugna e pepe tipici della tradizione partenopea, quasi certamente nacquero come modo di utilizzare gli avanzi di pasta di pane, che veniva impastata con un po' di strutto, abbondante pepe (il pepe è anche un conservante naturale) e mandorle intere. Un tempo venivano venduti per strada da caratteristici venditori ambulanti che li trasportavano in ceste, protetti da coperte, per mantenerli caldi e fragranti. Un'antica canzone napoletana racconta che si consumassero bagnati nell'acqua di mare!

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di orecchiette – 500 grammi di vongole veraci – 4 taralli sugna e pepe (con mandorle) – 100 grammi olio e.v.o. – 1 spicchio di aglio – una spruzzata di prezzemolo tritato

Dopo averle spurgate di eventuale sabbia tenendo le vongole in acqua per una mezz’oretta, fatele aprire in un tegame con l’olio e l’aglio e, se necessario un mestolo di acqua. Aggiungete il prezzemolo. Sgusciate le vongole lasciando i frutti nel tegame. Sbriciolate 3 taralli.
Cuocete le orecchiette al dente, versatele nel tegame e mantecatele aggiungendo i 3 taralli sbriciolati.
Impiattate ed utilizzate il quarto tarallo, sbriciolato, come se fosse del formaggio grattugiato.

© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni