Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Orecchiette in barchetta

21 Dicembre 2012 di 

La melanzana è originaria dell'India e numerosi documenti che dimostrano la sua coltivazione nell'area del sudest asiatico sin dalla preistoria. In Europa era sconosciuta fino al sedicesimo secolo.

Orecchiette in barchetta
Le origini delle orecchiette non sono in Puglia ma nella zona provenzale francese, dove nel Medioevo si produceva una pasta simile utilizzando il grano duro del sud della Francia. Si trattava di una pasta molto spessa e a forma di dischi, incavata al centro mediante la pressione del dito pollice: questa forma particolare ne facilitava l'essiccazione, e quindi la conservazione per fronteggiare i periodi di carestia. Ne venivano imbarcate grandi quantità sulle navi che si accingevano ad affrontare lunghi viaggi. Sono poi state diffuse in Basilicata e in Puglia dagli Angioini.

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di orecchiette – 2 melanzane dritte e lunghe – 200 grammi di pomodorini – 100 grammi di provolone stagionato – 100 grammi di rucola – 1 spicchio di aglio – 80 grammi di ricotta dura – olio e.v.o. – basilico, sale, pepe

Tagliate le melanzane a metà nel senso della lunghezza. Tuffatele per qualche minuto nell’olio bollente, svuotatele con uno scavino e tagliate la polpa a dadini. Tagliate provolone e pomodorini a quadrucci. Con la rucola, l’aglio ed un poco di olio, preparate con il mixer un pesto. Cuocete al dente le orecchiette e mantecatele con la ricotta, il pesto, i quadrucci di provolone e pomodori; profumate con il basilico.
Riempite le barchette di melanzane e mettetele in forno a 180°c per 8-10 minuti. Impiattate, aggiungendo, se necessario, un filo d’olio crudo.
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Video correlati

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni