Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Il Morzello

15 Febbraio 2013 di 

U' Morzeddhu (in dialetto catanzarese) è l'autentico piatto forte della cucina calabrese.

Il Morzello
Le origini del Morzello sono da ricercarsi nella provincia di Catanzaro tra le cittadine di Catanzaro, Tiriolo e Taverna anche se il nome della pietanza deriva dallo spagnolo "al muerzo".

Una donna di nome Chicchina, dovette adattarsi a fare i lavori più umili per tirare avanti.
Nel periodo di Natale, la donna fu chiamata a pulire il cortile dove venivano macellati gli animali e a raccogliere le frattaglie per poi portarle alla discarica.
Poiché versava in una condizione di miseria, si avvicinava la vigilia di Natale e non sapeva cosa preparare per il pranzo di Natale, decise di pulire tutte le frattaglie e di lavarle per farne una "zuppa di carne".

INGREDIENTI PER 8 PERSONE
Carne bovina (biancostato) 500 g. – trippa 1000 g. – peperoni 1000 g. – concentrato di pomodoro 150 g. – cipolle 200 g. – vino 250 g. – origano, peperoncino, olio, sale


Lavare e tagliare a listarelle la trippa ed a pezzetti la carne. Fare appassire nell’olio la cipolla; versarci trippa e carne e lasciar cuocere a fuoco vivace per circa 10 minuti. Aggiungere il concentrato di pomodoro ed allungare con dell’acqua caldafino a filo con la carne. Salare od aggiungere un dado di brodo. Dopo circa un’ora aggiungere il peperone tagliato a striscioline sottili o tritato ed il vino. Cuocere per un’altra ora a fuoco basso aggiungendo se necessario altra acqua calda. A cottura ultimata, togliere il morzello dal fuoco aggiungere l’origano ed il peperoncino forte e, se piace un filo d’olio crudo.
Buon appetito !
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Informazioni sull'autore
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni