Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Libri

Libri (161)

Se ci attenessimo alla copertina di Gli ultimi giorni di Anita Ekberg (Melville 2018) verrebbe da pensare ad un romanzo di splendore, dove Anita Ekberg è la regina del cinema italiano, felliniano, immortalata dentro la mitica Fontana di Trevi.

La letteratura apre le porte a noi stessi

23 Dicembre 2018 di Michela Zanarella
Gianluca Loreti è un giovane autore al suo esordio letterario. Si è avvicinato alla scrittura durante un laboratorio di teatro. Da allora ha scelto di dare fiducia alle parole e di liberare la propria creatività. Ha pubblicato la raccolta ‘Intimo invano’ con Edizioni Ensemble, realtà editoriale che cerca di dare spazio ai nuovi talenti della poesia.  

Uai-Fai

25 Luglio 2018 di Golem
Il nuovo testo teatrale di Maria Pia Daniele - l’eclettica autrice che ha rinnovato il teatro di impegno civile con la prima Antigone contro la mafia de il mio giudice, che ha lanciato il tema anticamorra con Regine 416 bis e, sempre tra teatro classico e cronaca, ha messo a fuoco nella Trilogia Donne del Sud il potere delle donne anche nei meccanismi familiari -, si inoltra nei meandri di ciò che si percepisce, ma non si vede: l’elettromagnetismo.

Pareidolia o l'arbitrarietà della vita

04 Maggio 2018 di Cinzia Baldazzi
Leggendo il titolo della silloge di Lorenzo Spurio e osservando il disegno in copertina, il pensiero rievoca quelle occasioni in cui abbiamo usufruito della misteriosa sfera subcosciente incline a suggerire icone assai note o consuete osservando oggetti o profili (naturali o meno) dalla fisionomia  rigorosamente casuale.

L'esigenza del silenzio

19 Febbraio 2018 di Cinzia Baldazzi
Nel nobile spazio della ποίησις (poiesis), molto spesso noi donne e uomini, magari insieme a poeti come Michela Zanarella e Fabio Strinati, vorremmo risalire la china dell'avversità del male, del no sense, evitando di chiedere aiuto ai raggi del sole della logica deduttiva: di frequente impietosa, la ragione è infatti all'altezza di accecare, evidenziando antinomie troppo incombenti. Trapela piuttosto l'idea di seguire, alla luce di una luna nitida e serena, tracce induttive del mistero della vita, sondato, in parte svelato, da una poetica favorevole, se ben indirizzata, a condurre a un epilogo salvifico. In tale orizzonte, è annunciato: «Ci salveremo se vuoi / sporcandoci l'anima di cielo / e facendo rumore con il silenzio».

Sahara deserto di mafie e Jihad

25 Maggio 2017 di Golem
Si è addestrato nel Sahara libico il 22enne Salman Abedi, responsabile dell’attentato di Manchester, così come hanno frequentato quella zona suo fratello e suo padre, già segnalati per legami con al Qaeda nel maghreb. Una regione dalla quale provengono le principali minacce per l’Europa: dall’espansione di Isis al ruolo delle mafie, dalle attività del Fronte Polisario al ritorno alle armi dei Tuareg.

Nessuno nasce e vive per caso

16 Aprile 2017 di Michela Zanarella
Daniela Ippoliti è alla sua prima esperienza editoriale. Ha pubblicato da poco il romanzo ‘Il giardino di Mattia’ con Bibliotheka Edizioni. Un esordio letterario che affronta un tema tragico: la morte di un ragazzo in un incidente stradale. Un argomento purtroppo attuale, perché sono sempre più frequenti i casi di giovani vittime della strada. L’Italia è al 14° posto in Europa per numero di decessi e a morire sono principalmente gli under 25.

Le parole accanto

28 Marzo 2017 di Lorenzo Spurio
Cambierà il vento
come le parole
perché la vita
imita la voce dei poeti

Rosso.Niente.

20 Febbraio 2017 di Michela Zanarella
E’ un libro davvero particolare e denso di vitalità ‘Rosso.Niente.’ di Kenneth Krabat, particolare come la scrittura del poeta danese che in questa raccolta edita da Kipple Officina Libraria, tradotta in italiano dall'inglese da Giovanni Agnoloni per la collana “Versi Guasti”, curata da Alex Tonelli, rivela l’intenzione di una continua esplorazione delle espressioni linguistiche.

Libri

Autodichia: il tappeto dell'apparenza

23 Gennaio 2017 di Pacuvio Labeone
L'autodichia è solo il vertice di una piramide rovesciata sulla quale si regge tutto un sistema normativo interno, che non ha nessuna giustificazione giuridica in nessuna altra parte del mondo.
Pagina 1 di 12

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni