Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

La canzone napoletana secondo Maurizio Nazzaro

02 Aprile 2014 di  Golem

Al Trianon di Napoli il chitarrista cantautore con “Saluti e baci. Una nuova ricetta per la canzone napoletana.
Napoli, 3 aprile

La canzone napoletana secondo Maurizio Nazzaro
Il chitarrista cantautore Maurizio Nazzaro è di scena al Trianon giovedì 3 aprile prossimo, alle 21.

Figlio d’arte, il musicista, segnalatosi per la sua partecipazione al premio Lunezia 2013 e l’ultimo tour estivo L’accordo svizzero, presenta nel teatro della musica a Napoli il concerto teatrale Saluti e Baci. Una nuova ricetta per la canzone napoletana.
«È uno spettacolo di grande musica, di storie, di poesie senza tempo», spiega Nazzaro, con brani della tradizione partenopea e canzoni da lui stesso scritte: si va, quindi, da composizioni come la sempreverde e intramontabile Funiculì funiculà all’incandescente Tammurriata nera, dalla poesia sognante di Era de maggio alla leggera e scanzonata La pansè, tutto riarrangiato dallo stesso musicista.

Tra i brani dello stesso cantautore vi è Pe’ chistu bene, una ballata dedicata al mondo dei fanciulli («ci ricorda l’importanza di continuare a vedere il mondo con gli occhi di un bambino» afferma il musicista); quindi Io dico di no, l’ultima sua produzione, e Per questa musica («due brani che inneggiano alla vita, all’unione d’intenti e alle cose autentiche») e ‘Nfunn’ ‘o mare.
Prodotto da Nazzaro e Marangi, con la consulenza della Midas di Michele MondellaSaluti e Baci vede Nazzaro (voce, chitarra classica ed elettrica) accompagnato da Giuseppe Bracale (mandolino e bouzouki), Alessandro Di Donna (piano elettrico e tastiere), Walter Di Stefano (basso elettrico e fretless) e Massimo Negro (drums e percussioni).

Maurizio Nazzaro, chitarrista, cantautore e arrangiatore, ha debuttato al Cantagiro. Quindi, poco più che ventenne, è il leader dei Partenopia, un ensemble costituito con i colleghi del conservatorio di Napoli. Collabora con Massimo Ranieri, Grazia Di Michele e Tosca, suonando con i Solisti del teatro Regio di Parma. Nel ‘90 firma, con lo pseudonimo di Maurizio della Rosa, un album pop arrangiato da Maurizio Fabrizio e prodotto da Marco Luberti, dove compare la canzone La notte che verrà scoperta da Ranieri.

Biglietti numerati, distribuiti anche nelle prevendite abituali, nonché online sul sito del teatro teatrotrianon.org. Il botteghino del Trianon è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19. Per informazioni: tel. 081-225 82 85.




> prossima programmazione
> ·         martedì 1° aprile, ore 21
> Palco libero al Trianon
> con X-35HankhYdroniKaMathì
> biglietti: posto unico € 5
> ·         giovedì 3 aprile, ore 21
> Maurizio Nazzaro
> Saluti e Baci
> Una nuova ricetta per la canzone napoletana
> biglietti: posto unico € 15
> ·         ogni martedì, fino a maggio, ore 21
> Palco libero al Trianon
> biglietti: posto unico € 5
Golem
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Golem
Golem
Informazioni sull'autore
GOLEM fornisce Informazione, Approfondimenti, Opinioni, Commenti di esperti e Documenti integrali sulle notizie di maggior interesse.
GOLEM è il porto dell’Informazione che accoglie chiunque voglia salvarsi dalla tempesta delle notizie.
GOLEM completa le notizie con ciò che gli altri non hanno il tempo, la voglia e la possibilità di raccontare.
Giustizia, Legislazione, Economia, Fisco, Lavoro, Società, Ambiente, Sanità:
GOLEM aggiunge al lavoro dei suoi giornalisti specializzati i commenti e le spiegazioni di esperti e tecnici in tutti i settori.
Lavoratori, professionisti, manager, imprenditori, commercianti, artigiani e semplici naviganti possono trovare ciò che cercano e quello che hanno perduto.
GOLEM è la bussola dell’Informazione nel mare delle notizie.
GOLEM è anche Satira, la più antica, efficace e sintetica versione dell’Informazione. La sezione è affidata a vignettisti, disegnatori, umoristi e sceneggiatori.
Per togliere la maschera alle false notizie.

GOLEM
la bussola dell'Informazione nel mare delle notizie.
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni