Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Studenti a caccia di barriere architettoniche

06 Maggio 2016 di  Riccardo Rossi
Studenti a caccia di barriere architettoniche
Tra i banchi di scuola, a volte, succede che una lezione didattica vada oltre il semplice insegnamento. Può capitare, infatti, che mentre l'insegnante spieghi determinati concetti, la mente degli studenti 'guardi' ciò che non è visibile sulla lavagna, ma è ben evidente nella vita quotidiana. La classe II N della scuola media Guglielmo Marconi,  di Modena, ne è un esempio. «Alcuni mesi fa, mentre spiegavo vari casi di barriere architettoniche - chiarisce Daniela Vignocchi, prof di tecnologia - partendo dal video 'Canto anch'io' di Iacopo Melio e Lorenzo Baglioni, che ironicamente mostra le numerose difficoltà dei disabili, tutta la classe si è ammutolita: ma in quel silenzio, pieno di riflessione e sensibilità, è nato un progetto davvero unico». I ragazzi hanno osservato attentamente gli ostacoli che incontrano le persone in carrozzina che provano a spostarsi tra le vie cittadine. Così, grazie alla guida della loro insegnante, hanno ideato un'iniziativa tanto originale quanto toccante: 'Giornalisti improvvisati contro le barriere architettoniche'.

Fonte: Il Resto del Carlino

Riccardo Rossi
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Riccardo Rossi
Riccardo Rossi
Informazioni sull'autore

Qualche anno fa, Giuseppe Messina (un missionario), Giuseppe Motta (un imprenditore) e Riccardo Rossi, (un addetto stampa), scoprono di avere un desiderio comune: quello di creare un giornale di buone notizie. Che non fosse soltanto un magazine, ma un vero e proprio promotore di carità, di speranza e di gioia. 
Hanno ancora un sogno: quello di donare un po’ di Gioia e di seminare solidarietà.
La Gioia onlus è una associazione non lucrativa, di utilità sociale. L’associazione, nell’esclusivo perseguimento di solidarietà sociale, si propone lo svolgimento nei settori dell’assistenza sociale, beneficienza, istruzione e formazione; della cultura, dell’arte, dei diritti civili, della natura e dell’ambiente. Essa nasce con l’intento di promuovere la diffusione nella società in generale, e tra le persone deboli ed emarginate in particolare, del rispetto dei valori umani, dell’osservanza dei buoni costumi, della cultura dell’amore, dell’amicizia, della solidarietà attraverso la pubblicazione e distribuzione gratuita di giornali e riviste principalmente in istituti penitenziari, ospedali e scuole, nonché la promozione di studi, ricerche ed iniziative, conferenze e congressi, seminari e gruppi di studio. L’associazione, inoltre, svolge attività nei settori della cultura, dell’istruzione, della formazione e della carità.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni