Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Sosteniamo la nascita di una biblioteca multimediale a Palermo

29 Luglio 2015 di  Riccardo Rossi
Sosteniamo la nascita di una biblioteca multimediale a Palermo
L’idea è quella di creare un presidio di legalità in memoria di Nino Agostino e della moglie Ida Castelluccio, trucidati dalla mafia a Palermo nel lontano 1989. La biblioteca sarebbe usufruibile sia da grandi che da bambini, con un catalogo di testi anche tematici, con particolare riguardo alle mafie, alla storia e all’arte.
In un quartiere dove l’abbandono scolastico è molto presente e dove storicamente Cosa nostra ha trovato linfa vitale per il suo esercito, un’alternativa interessante sarebbe una biblioteca che fa conoscere la bellezza.
"In atto ci sono anche una serie di incontri con altre associazioni di volontariato e degli studenti, con i quali si potrebbe compartecipare la gestione della biblioteca.
Abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto, - spiegano i volontari - anche 1 euro sarà certamente importante per realizzare questo sogno che è si dell’Associazione 100x100 In Movimento, ma credo sia e debba essere condiviso da tutta la gente onesta di Palermo e dell’intero Paese.”
Potete donare a questo link
http://buonacausa.org/cause/-bibliotecaviasgarlata
Il luogo prescelto per la biblioteca è la sede di “U Cunto” in via Sgarlata 22, nel centro di Palermo, sia i computer, sia i libri ci sono, quello che manca sono poche migliaia di euro per adeguare l’ambiente alle norme di sicurezza e per pagare i vari atti ed autorizzazioni per il suo utilizzo dal pubblico. Aiutiamo i volontari di 100x100 in Movimento a realizzare il sogno di rendere operativa la biblioteca multimediale. Per altre info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel.: 3474105386

Fonte: https://www.facebook.com/events/755906251174900/

Riccardo Rossi
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Riccardo Rossi
Riccardo Rossi
Informazioni sull'autore

Qualche anno fa, Giuseppe Messina (un missionario), Giuseppe Motta (un imprenditore) e Riccardo Rossi, (un addetto stampa), scoprono di avere un desiderio comune: quello di creare un giornale di buone notizie. Che non fosse soltanto un magazine, ma un vero e proprio promotore di carità, di speranza e di gioia. 
Hanno ancora un sogno: quello di donare un po’ di Gioia e di seminare solidarietà.
La Gioia onlus è una associazione non lucrativa, di utilità sociale. L’associazione, nell’esclusivo perseguimento di solidarietà sociale, si propone lo svolgimento nei settori dell’assistenza sociale, beneficienza, istruzione e formazione; della cultura, dell’arte, dei diritti civili, della natura e dell’ambiente. Essa nasce con l’intento di promuovere la diffusione nella società in generale, e tra le persone deboli ed emarginate in particolare, del rispetto dei valori umani, dell’osservanza dei buoni costumi, della cultura dell’amore, dell’amicizia, della solidarietà attraverso la pubblicazione e distribuzione gratuita di giornali e riviste principalmente in istituti penitenziari, ospedali e scuole, nonché la promozione di studi, ricerche ed iniziative, conferenze e congressi, seminari e gruppi di studio. L’associazione, inoltre, svolge attività nei settori della cultura, dell’istruzione, della formazione e della carità.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni