Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Scopriamo la natura dell’Umbria e come valorizzare l’ambiente

03 Settembre 2015 di  Riccardo Rossi
Scopriamo la natura dell’Umbria e come valorizzare l’ambiente
Nell'anno dell'Expo, l'Umbria, cuore verde d'Italia, da sempre attrazione internazionale di un turismo alla ricerca di storia, arte e cultura; per vocazione dedita all'accoglienza di un pubblico sensibile allo slow tourisme alle tematiche natura e ambiente, si prepara ad ospitare nella suggestiva location di Trevi il progetto-evento TreviNatura.

Questo s'inserisce all'interno delle iniziative in ambito EXPO 2015 con l'obiettivo di promuovere e sostenere la biodiversità come condizione indispensabile per tutelare la varietà e garantire la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi che popolano la terra.

Dando seguito ad un’iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare con riferimento alla tutela e alla valorizzazione della biodiversità e degli ecosistemi di qualità e da un’idea della Regione Umbria, sviluppata in sinergia con l'Osservatorio Regionale per la Biodiversità, il Comune di Trevi, la Fondazione Villa  Fabri e il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell'Università di Perugia, nasce TreviNatura, iniziativa che promette forte carica innovativa per quanto concerne le modalità attraverso le quali diffondere e promuovere consapevolezza ambientale e conoscenza scientifica in campo naturalistico.

Dal 25 al 27 Settembre un mix sapientemente coordinato di momenti istituzionali, di divulgazione scientifica per tutti ma anche di svago e di intrattenimento “a tema”, vedrà insieme giornalisti specializzati, esperti del settore e un pubblico fortemente diversificato, interessato a conoscere, approfondire e sperimentare personalmente il rapporto uomo – natura in una accezione di sostenibilità ambientale. Per l'occasione, anche musica internazionale e teatro saranno grandi interpreti della causa della tutela della biodiversità. Contestualmente al programma di conferenze,convegni e appuntamenti con arte, natura, cibo e spettacolo, una serie di itinerari didattici vedrà il coinvolgimento delle scuole e dei bambini, dando spazio a un pubblico di ogni età.

Per favorire la conoscenza delle aree protette dell'Umbria e dei siti della Rete Natura 2000 la tre giorni si svolgerà nel suggestivo centro storico di Trevi e non solo: sarà possibile accedere a iniziative espositive, convegni, contest, realizzazioni editoriali e multimediali in location appositamente dedicate, accompagnando il pubblico direttamente nel cuore delle tematiche affrontate.

L'iniziativa sarà realizzata con il coinvolgimento di tutti gli abitanti del territorio rendendo l'evento “diffuso”; l'elevata partecipazione di pubblico sarà invece favorita dalla completa gratuità dell'evento, concretizzando così l'impegno a sostenere attivamente l'obiettivo di coniugare conoscenza dei parchi e loro fruizione. Si concretizza, così, su diversi fronti l'impegno a sostenere attivamente anche l'obiettivo di colmare il gap tra conoscenza dei parchi e loro fruizione incentivando forme di turismo“green”.

Grazie alla sinergia fra Enti pubblici di governo del territorio e mondo accademico cui fanno capo le Università di Perugia, Camerino e L'Aquila con i loro spin off, TreviNatura sta fin da adesso delineandosi come evento eco-sostenibile di respiro non soltanto regionale ma anche nazionale ed internazionale; come fucina di opportunità per il territorio in quanto trait d'union con il tessuto turistico e imprenditoriale più attento e sensibile alle tematiche ambientali.

Il programma: ( per il programma completo si consiglia di visionare http://www.trevinatura.eu/programma/)

Venerdì 25 settembre
Ore 9.00 – Teatro Clitunno
Apertura Ufficiale

ore 11.00 - Teatro Clitunno
​Prediction bio-economic models for Ecosystems - Conferenza di Andrew Gutierrez, University of Berkeley

ore 12.00 – Stazione
Sentieri in movimento. Percorsi a Piedi Arte-Natura

ore 15.00 - Teatro Clitunno
Proteggiamo insieme la natura. Idee e proposte per un gemellaggio fra Aree protette – Convegno

ore 17.30 – Chiesa di S. Francesco
Trevi a piedi. Percorso di Trekking Urbano

ore 18.30 – Villa Fabri 
Inaugurazione mostra permanente sulla biodiversità

ore 19.30 - ex-Oleoteca
Cibo e biodiversità – Valorizzare le materie prime locali e i piatti tipici tradizionali

ore 21.00 – Teatro Clitunno
Sinfonia in acqua. Musica sul ciclo dell’acqua e la metafora della vita – spettacolo di H2Oltre con la partecipazione di Claudio Teobaldelli.

Sabato 26 settembre

ore 9.30 – Teatro Clitunno
Natura, paesaggio e benessere – Seminario

ore 11.00 - Villa Fabri 
Incontri di Natura 

ore 12.00 - Villa Fabri
Sentieri in movimento. Percorsi a Piedi Arte-Natura

ore 15.30 – Teatro Clitunno
Il catasto sentieri come strumento di sviluppo turistico-ambientale – convegno 

ore 17.30 - Santuario della Madonna delle Lagrime
Trevi a piedi. Percorso di Trekking Urbano 

ore 19.30 - ex-Oleoteca 
Cibo biodiversità – Valorizzare le materie prime locali e i piatti tipici tradizionali

ore 21.00 - Teatro Clitunno
BIODIVERSITY-UNITED IN_DIFFERENCE - spettacolo teatrale della Compagnia teatrale “Le Nuvole – Teatro Stabile d’Innovazione”, Città della Scienza - Napoli

Domenica 27 settembre

ore 10.00 - Villa Fabri
Scoprire gli angoli più belli della natura umbra in e-bike - Workshop

ore 11.00 - Villa Fabri
Incontri di Natura - “Racconti d’inverno” con Maurizio Biancarelli fotografo naturalista

ore 12.00 - Manciano
Sentieri in movimento. Percorsi a Piedi Arte – Natura

ore 16.00 – Villa Fabri
Workshop interattivi sui temi della biodiversità alimentare e del turismo accessibile - Conferenze partecipate a cura di AIAB e TAMAT

ore 17.00 – Villa Fabri
Scienza, Giornalismo e Natura – Conferenza

ore 17.30 - Museo della Civiltà dell’Ulivo
Trevi a piedi Percorso di Trekking Urbano

ore 19.30 - ex-Oleoteca
Cibo biodiversità - Valorizzare le materie prime locali e i piatti tipici tradizionali 

ore 21.00 – Teatro Clitunno
Concerto di Javier Girotto & Atem Sax Quartet

Fonte: http://www.trevinatura.eu/levento/

Riccardo Rossi
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Riccardo Rossi
Riccardo Rossi
Informazioni sull'autore

Qualche anno fa, Giuseppe Messina (un missionario), Giuseppe Motta (un imprenditore) e Riccardo Rossi, (un addetto stampa), scoprono di avere un desiderio comune: quello di creare un giornale di buone notizie. Che non fosse soltanto un magazine, ma un vero e proprio promotore di carità, di speranza e di gioia. 
Hanno ancora un sogno: quello di donare un po’ di Gioia e di seminare solidarietà.
La Gioia onlus è una associazione non lucrativa, di utilità sociale. L’associazione, nell’esclusivo perseguimento di solidarietà sociale, si propone lo svolgimento nei settori dell’assistenza sociale, beneficienza, istruzione e formazione; della cultura, dell’arte, dei diritti civili, della natura e dell’ambiente. Essa nasce con l’intento di promuovere la diffusione nella società in generale, e tra le persone deboli ed emarginate in particolare, del rispetto dei valori umani, dell’osservanza dei buoni costumi, della cultura dell’amore, dell’amicizia, della solidarietà attraverso la pubblicazione e distribuzione gratuita di giornali e riviste principalmente in istituti penitenziari, ospedali e scuole, nonché la promozione di studi, ricerche ed iniziative, conferenze e congressi, seminari e gruppi di studio. L’associazione, inoltre, svolge attività nei settori della cultura, dell’istruzione, della formazione e della carità.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni