Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

La dura giornata di...Maurizio Gasparri

25 Gennaio 2013 di 
  • |
  • |
  • Stampa
    |
Maurizio Gasparri
Ore 7.29 Si prepara a uscire di casa e si spruzza qualche goccia di profumo alla lavanda. Gastrica.

Ore 8.00
Visto il successo ottenuto dall’orecchino di Vendola, decide di farsi un piercing anche lui. Abbandonata l’idea del brillante sull’orecchio (è da ghei) e del piercing sulla lingua (potrebbe dare fastidio ai suoi amici di via Gradoli), alla fine si accontenta dell’anello al naso che ha da tempo.

Ore 8.13
Ospite ad Agorà, afferma: “In Italia al nord funziona tutto meglio. Le scuole, la sanità, i trasporti… funziona meglio anche la mafia. Il prossimo premier? Di certo non siamo pronti nemmeno per un Presidente del Consiglio donna. E magari mamma. Insomma, non ce lo vedo il mio capo del governo a dire «Ma chi è che ha fatto questa bella cacchina? E di chi è questo bel culetto?». Oddio, già questa seconda frase riesco a immaginarmela, che esce dalla bocca di un premier….”. Poi, a proposito del programma elettorale del Pdl, spiega: “Se verremo eletti, delle risorse a nostra disposizione ne destineremo i due terzi alla scuola, e i due terzi alle imprese”.

Ore 10.04
Presenta in Parlamento una proposta di legge finalizzata a ridurre il numero di morti dovute a incidenti domestici: “E’ intollerabile permettere alle persone di guidare in casa”.

Ore 12.20
Giunto in tribunale come testimone nel processo Ruby, afferma davanti ai giudici: “Io non me la sento di giudicare Berlusconi per gli scandali sessuali in cui è coinvolto. Anche io una volta sono stato con un 76enne”.

Ore 12.34
Sfoglia Libero, che parlando di una manifestazione del Pd che ha richiamato in piazza 10 milioni di persone titola: “Megaflop: 50 milioni di persone a casa”.

Ore 13.38
Legge gli ultimi sondaggi di SWG, secondo cui il 97 % delle donne italiane sarebbe disponibile ad andare a letto con un parlamentare pur di trovare un lavoro, mentre il 99 % delle parlamentari italiane sarebbe disponibile a trovare un lavoro pur di non andare a letto con Gasparri.

Ore 15.43
Presenta in Parlamento un’altra proposta di legge, questa volta orientata a ridurre l’analfabetismo nel nostro Paese: “E’ incredibile che il 90 % dei neonati italiani non sappia leggere”.

Ore 16.00
Viene ospitato dall’Università La Sapienza di Roma, che gli assegna la licenza elementare honoris causa “per aver fatto capire agli italiani, grazie al suo esempio, come rischiano di diventare se non vanno a scuola”.

Ore 17.19
Dirama un comunicato stampa relativo alla situazione dei media italiani. «Non è vero – si legge nel comunicato – che non esiste il pluralismo dell’informazione. Esiste, ed è ‘informazioni’».

Ore 17.49
Come Brunetta non riesce a pagare l’Imu della sua casa, anche Gasparri deve fare i conti con i devastanti effetti della crisi economica. A Un giorno da pecora rivela: “C’è crisi. Per trovare dello champagne decente devo girare dieci supermercati, vi sembra possibile? Quest’anno la nostra domestica non è nemmeno riuscita ad andare in vacanza perché non aveva soldi. E così per farle un favore abbiamo deciso di portarla con noi e farla lavorare nella nostra villa di Los Angeles”. Poi, incalzato da Sabelli Fioretti: “Dicono che per combattere la crisi l’unica soluzione sia confrontare i prezzi. Anche io faccio così. Ad esempio, il martedì Ramona mi fa lo sconto del 20%, il giovedì Ludmilla applica il 3x2. Il sabato con Paula porto anche un’amica perché la consumazione per le donne è gratuita. Insomma, ormai sono un habitué delle promozioni, ho anche la tessera e i bollini. Se spendo altri 30 euro, Francisco mi regala un set di pentole”.

Ore 23.01
Ospite di Bruno Vespa a Porta a porta, si rende protagonista di una terribile gaffe: durante l’intera trasmissione, non sbaglia nemmeno un congiuntivo.
Simone Morano
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Simone Morano
Simone Morano
Informazioni sull'autore
Nato a Seregno nel 1987, laureato in Linguaggi dei Media. Web writer, collabora con Lettera43 e GuidaConsumatore, ed è uno degli analisti della trasmissione di Raitre Tv Talk. Nel 2010 per Fermenti Editore ha pubblicato la raccolta di poesie "Hai perso una goccia".
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni