Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

La dura giornata di...Lars von Trier

09 Maggio 2014 di 
  • |
  • |
  • Stampa
    |
Lars von Trier
Ore 8.28 Regista controverso, anticonformista, ossessionato dal sesso… Ah no, scusate, questo era l’inizio della giornata di Nicola Berti.

Ore 9.10
È entusiasta per il successo ottenuto da Nymphomaniac 2, la seconda parte del suo film sponsorizzato dalla Kleenex e non privo di scene crude (particolarmente sconvolgente quella in cui si vede Pierferdinando Casini staccarsi da una poltrona per cinque minuti).

Ore 11.36
Prepara Nymphomaniac 3, che si preannuncia ricco di citazioni cinematografiche: da Ecce Bombo di Nanni Moretti prenderà la battuta “Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente?, mentre da Pulp Fiction di Quentin Tarantino utilizzerà la frase “Forza, entriamo nei personaggi”. Non solo: per le scene più scandalose verranno citati anche il film d’animazione Madagascar (“Mi piace se ti muovi, mi piaci se ti muovi, mi piaci se ti muovi, mi piace quel che muovi, e allora... muovi!”) e The Big Kahuna (“Sii gentile con le tue ginocchia, quando saranno partite ti mancheranno”).

Ore 12.50
Rivela che il protagonista di Nymphomaniac 2 avrebbe dovuto essere Tom Hanks, che però si è rifiutato di pronunciare la battuta “La vita è come una scatola di cioccolatini: i migliori sono quelli neri e grossi”. Anche Bruce Willis ha declinato l’offerta, poco propenso a recitare la frase “Vedo la gente nuda”.

Ore 13.28
Intervistato da Anna Praderio, confessa che per Nymphomaniac 2 ha utilizzato diversi falli finti, scelti tra i calci di punizione dal limite dell’area concessi alla Juventus.

Ore 16.37
Legge su Internet alcuni commenti di personaggi famosi su Nymphomaniac 2. Rutger Hauer sostiene: “Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Ma una roba così di venticinque centimetri, mai!”. Secondo Roberto Benigni, “hanno preso in parola la mia battuta ‘Se vai a Palermo non toccare le banane’. Infatti non erano a Palermo”. Russell Crowe annota: “Al mio segnale, hanno scatenato l’inferno”. Jack Nicholson, invece, ha un sospetto: “Credo che mi abbiano rubato la battuta ‘Il mattino ha loro in bocca’”. Più laconico Robert De Niro: “Solo chiacchiere e preservativo! È solo chiacchiere preservativo! Chiacchiere e preservativo! È solo chiacchiere e preservativo!”. Ancora più enigmatico Tyler Durden: “La prima regola di Nymphomaniac 2 è: non si parla di Nymphomaniac 2. La seconda regola di Nymphomaniac 2 è: non si parla di Nymphomaniac 2”.

Ore 18.19
Scrive la frase iniziale del suo prossimo film: “Allora Panofsky, abbastanza bene, devi studiare un po’ meglio la quarta declinazione, comunque nel complesso bene. Ecco il tuo compito”. Sarà un remake de La versione di Barney.

Ore 20.55
Legge delle polemiche sorte intorno a Canale5, che la sera precedente ha mandato in onda integralmente in prime time il suo film Antichrist. “Inconcepibile trasmettere tutte quelle scene di sesso e violenza a metà film”, ha tuonato Avvenire. Canale 5, però, si è subito difesa: “Guardate che quello era il Tgcom”.

Ore 22.14
Tira fuori dal cassetto i soggetti di alcune storie mai completate: un istruttore di arti marziali alle prese con una macchina dal volante durissimo (Kung fu Panda), la raccolta delle migliori esclamazioni di Sandro Piccinini (Gli incredibili), la storia di una piccola borsa da viaggio da donna prodotta nel South Carolina (American beauty), l’amore tra Francesca e Robert, odontotecnico che si occupa delle sue protesi (I ponti di Madison County), le scarse doti virili del comandante della Decima Mas (Un Borghese piccolo piccolo), il licenziamento di un avvocato malato di Aids e la sua passione per il formaggio spalmabile (Philadelphia), l’assunzione di un elefante dalla grande immaginazione presso un famoso settimanale (Ortone e il mondo dei Chi).

Ore 00.30
Intervistato da Gigi Marzullo a Cinematografo, si dice preoccupato del fatto che Nymphomaniac 2 al cinema sfidi Noah, pellicola ispirata alla Bibbia: “Riuscirà un film fatto di sesso, sangue, violenza e  perversione a sconfiggere al botteghino il mio lungometraggio?”.
Simone Morano
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Simone Morano
Simone Morano
Informazioni sull'autore
Nato a Seregno nel 1987, laureato in Linguaggi dei Media. Web writer, collabora con Lettera43 e GuidaConsumatore, ed è uno degli analisti della trasmissione di Raitre Tv Talk. Nel 2010 per Fermenti Editore ha pubblicato la raccolta di poesie "Hai perso una goccia".
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni