Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

La dura giornata di...Joseph Ratzinger

18 Ottobre 2013 di 
  • |
  • |
  • Stampa
    |
Joseph Ratzinger
Ore 10.05 Poiché, da quando è stato esonerato, durante il giorno si annoia spesso, chiama il centralino di TV2000 fingendo di essere Bergoglio, ma lo riconoscono subito. Allora chiama Scalfari, con il quale parla dell’aldilà. “Vedi Eugenio, l’inferno è come una discoteca: buio, con rumore assordante, corpi sudati, gente che sbraita, ragazzi per terra, sostanze stupefacenti, fumi e alcol. E le donne entrano gratis. Il purgatorio, invece, è un posto in cui mangi solo gli antipasti, con le ragazze fai solo petting, e nemmeno tanto spinto, ti accendi una sigaretta ma non la fumi, guidi una Ferrari a 50 all’ora. E’ un eterno incompiuto”. “Tipo il Pd”. “Bravo, Eugenio”. “E il Paradiso?” “Il Paradiso, Eugenio, è pieno di giovani angeli vestiti di bianco che cantano e danzano. Devi stare sempre attento al giudizio superiore e devi comportarti bene. Insomma, è come Amici, ma senza tutti quegli omosessuali”.

Ore 12.30 Va a pranzo con Claudia Koll e Giovanni Lindo Ferretti, con i quali sta tentando di modernizzare la Chiesa. “Proposte?”. “Una cosa che mi sono sempre chiesta su Dio è: come fa a ricordarsi se uno è andato a Messa o no? C’è qualcuno che gli tiene la contabilità? Cioè, metti che c’è uno che è sempre andato a Messa tranne che nell’ultimo mese di vita, e uno che c’è andato solo l’ultimo mese, chi è che fa più bella figura? Secondo me dovrebbero prendere le firme, come all’università”. “Ehm, sì, d’accordo, Claudia, ci penseremo. Tu Giovanni, che dici?”. “Credo che la Messa sarebbe più interessante se il prete usasse delle diapositive durante la predica. «Ecco, vedete, qui è quando Gesù è in croce. Purtroppo c’era brutto tempo, d’altronde è sempre così, oh. Ah, questo invece sono io in spiaggia che dico il Credo. Qui è dove dò le ostie, quelli lì a fianco sono i chierichetti». Piuttosto, ripenserei alla confessione. Cioè: come funziona? Il parroco improvvisa al momento o c’è un tariffario stabilito? «Dunque, furto di identità otto Padre Nostro, rapina a mano armata quattro Gesù d’Amore Acceso, e iscrizione a Forza Italia tre preghiere a scelta». Bisognerebbe chiarire, magari fare una cosa sul web, le Confessionarie, qualcosa del genere”.

Ore 16.55 Legge su Davidemaggio.it che Raiuno sta pensando di realizzare una fiction dedicata alla sua vita, con protagonista Beppe Fiorello. Beh, gli è andata bene. Fosse stata su Canale 5, lo avrebbe interpretato Manuela Arcuri.

Ore 18.30 Va a fare aperitivo con Lorena Bianchetti. “Santità, se Lei potesse parlare con Dio, cosa gli chiederebbe?”, chiede Ratzinger alla Bianchetti. “Guarda, Peppe, noi scopriremo se Dio esiste solo una volta morti. Come mossa non mi sembra geniale, ecco. Da parte di Dio, intendo. Ah, e poi un’altra cosa. I cinepanettoni. Se Gesù non fosse nato il 25 dicembre, Natale sul Nilo sarebbe mai esistito?”.

Ore 21.00 “Santità, c’è al telefono ancora quello che non crede a Gesù”. “Ma chi, Bertone?”. “No, non quello, l’altro: Odifreddi”. “Digli che finisco di guardare Breaking Bad e lo richiamo”.

Ore 21.13 “Piergiorgio, sono io, ciao. Dimmi tutto. Ancora dubbi su Gesù?”. “No, Santità, stavo solo pensando una cosa. Il nome. Gesù Bambino. Insomma, per essere il vicepresidente di Dio, potevano dargli un nome diverso, un po’ meno da Melevisione”. “Gesù non è il vicepresidente di Dio”. “Sì, ok, ma intendo: se dici «Andrea, fai il bravo se no Gesù Bambino si arrabbia» non si spaventa nessuno. Non potevate scegliere un altro nome? Non so, Gesù Muscoloso, Gesù Wrestler. Anche Gesù Leghista”. “Piergiorgio, non bestemmiare. Comunque, fidati, è andata bene così. Anche perché vista la secolarizzazione moderna, se Gesù tornasse sulla terra oggi, entrerebbe in sfida con Maometto ad Amici. Anzi no: se Gesù tornasse sulla terra oggi, verrebbe respinto a Lampedusa”.
Simone Morano
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Simone Morano
Simone Morano
Informazioni sull'autore
Nato a Seregno nel 1987, laureato in Linguaggi dei Media. Web writer, collabora con Lettera43 e GuidaConsumatore, ed è uno degli analisti della trasmissione di Raitre Tv Talk. Nel 2010 per Fermenti Editore ha pubblicato la raccolta di poesie "Hai perso una goccia".
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni