Settimanale di notizie, approfondimenti, opinioni, commenti di esperti e documenti integrali.

Follow Us

Imprese: Speranza (Commercialisti), sostenibilità ambientale è opportunità

10 Dicembre 2015 di  Golem
Liliana Speranza Liliana Speranza
"Le aziende devono investire su progetti innovativi di efficienza energetica, potenziando il ricorso alle fonti rinnovabili e realizzando prodotti a minor impatto. Questa è l'espressione vincente del nuovo modo di fare business. Per le imprese e i professionisti la sostenibilità è una grande opportunità, se sviluppata con competenze e specializzazione adeguata". Lo ha detto Liliana Speranza, consigliere dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, nel corso del forum "Il bilancio ambientale e di sostenibilità: opportunità di crescita per le imprese".

"Competitività e sostenibilità vanno di pari passo per le imprese - ha continuato – Oggi occorre innovare con approcci manageriali e tecnologie specifiche in modo da aumentare l’efficienza nell’utilizzo delle risorse. Spingere sull’eco-efficienza significa innescare processi di miglioramento ambientale con una prospettiva rivolta a nuovi mercati particolarmente sensibili alla tematiche e ai prodotti eco-sostenibili". 

"I commercialisti devono aiutare le aziende ad essere competitive - ha evidenziato Vincenzo Moretta, presidente Odcec Napoli -, attraverso una nuova cultura di impresa, che intenda interagire e dialogare con il sistema sociale e territoriale di riferimento, che sappia crescere insieme al suo ambiente e al territorio, che riconosca nella sostenibilità un pilastro dell'eccellenza e della crescita. I commercialisti devono accompagnare le imprese attraverso una politica di "sostenibilità competitiva", quale leva per recuperare costi, per fare efficienza e per rafforzare il proprio brand e i valori che esso rappresenta. Per questo motivo organizzeremo un corso di specializzazione sulla contabilità ambientale e sulla redazione del bilancio ambientale e di sostenibilità”.

Alla manifestazione sono intervenuti Maurizio Corciulo, vicepresidente Odcec Napoli, Achille Coppola, segretario nazionale dei commercialisti; Enzo Mele, presidente commissioni Fonti Rinnovabili Odcec; Nunzio Fragliasso, procuratore aggiunto presso il Tribunale di Napoli; Ennio Maccari, presidente Associazione nazionale per la tutela dell'Ambiente; Mauro Sciarelli, docente di Economia e gestione delle imprese presso la Facoltà di Economia dell'Università Federico II di Napoli; Alberto Maria Picardi, presidente del Collegio Penale del Tribunale di Napoli Nord; Felice Lucia, Energy Manager; Gaetano Porto, presidente Associazione Nuovi Penalisti; Francesco Galardo, dottore commercialista.
Golem
© goleminformazione.it - riproduzione vietata
Golem
Golem
Informazioni sull'autore
GOLEM fornisce Informazione, Approfondimenti, Opinioni, Commenti di esperti e Documenti integrali sulle notizie di maggior interesse.
GOLEM è il porto dell’Informazione che accoglie chiunque voglia salvarsi dalla tempesta delle notizie.
GOLEM completa le notizie con ciò che gli altri non hanno il tempo, la voglia e la possibilità di raccontare.
Giustizia, Legislazione, Economia, Fisco, Lavoro, Società, Ambiente, Sanità:
GOLEM aggiunge al lavoro dei suoi giornalisti specializzati i commenti e le spiegazioni di esperti e tecnici in tutti i settori.
Lavoratori, professionisti, manager, imprenditori, commercianti, artigiani e semplici naviganti possono trovare ciò che cercano e quello che hanno perduto.
GOLEM è la bussola dell’Informazione nel mare delle notizie.
GOLEM è anche Satira, la più antica, efficace e sintetica versione dell’Informazione. La sezione è affidata a vignettisti, disegnatori, umoristi e sceneggiatori.
Per togliere la maschera alle false notizie.

GOLEM
la bussola dell'Informazione nel mare delle notizie.
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin” e di Google Analytics. Clicca sul bottone "Accetto" o continua la navigazione per accettare. Maggiori informazioni